Banane ricoperte di cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Facilissimi e belli questi bastoncini con banana e cioccolato. Farete la felicit√† dei vostri bimbi ma presentati in un buffet di dolci anche quella dei vostri ospiti ūüôā Del resto l’abbinamento della banana con il cioccolato √® irresistibile.

Vi riporto la ricetta, davvero semplice semplice:

Ingredienti

  • 250 gr di cioccolato semidolce
  • 6 bastoncini per ghiaccioli o spiedini di legno
  • 2 banane, sbucciate e tagliate trasversalmente in tre parti
  • mezza tazza di arachidi salate tritate grossolanamente

Indicazioni

Mettete il cioccolato a sciogliere  a bagno maria.
Intanto foderate una teglia con carta da forno. Inserite un bastoncino da  ghiacciolo in ogni pezzo di banana facendo attenzione che non si rompano. Immergete quindi ogni banana nel cioccolato. Cospargete infine ogni banana di arachidi tritati e disponete sulla teglia coperta da carta da forno. Mettete la teglia in frigorifero fino a quando il cioccolato non si sarà solidificato, ci vogliono circa 20 minuti.

Potete conservarle in frigorifero fino a tre giorni.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

scrivimi: info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: Wedding Brunch

The WeddingEve - Wedding Planner MialnoIn Italia, ormai molto sensibile alle mode americane, sta andando molto il Brunch.

Per chi non sapesse di cosa si tratta: il brunch √® un pasto che sta a met√† tra colazione e pranzo (appunto √® l’unione delle due parole Breakfast e Lunch) e quindi di fatto prevede sia il dolce che il salato.

La caratteristica del brunch √® l’informalit√†. Si puo’ organizzare allestendo dei ricchi buffet elegantemente decorati all’esterno, per esempio in un contesto molto bucolico, o anche sotto un bel pergolato.

E’ una soluzione diversa, piu’ economica, ma accattivante. E’ bello poter stupire i propri ospiti con qualcosa di nuovo e differente dal solito lungo pasto – anche se la tendenza √® rimanere al tavolo il meno possibile. Ovviamente si salta tutta la parte degli aperitivi e ci si serve a Buffet (se volete organizzarlo a casa vi consiglio di dare un’occhio all’articolo su ¬†come organizzare un Buffet).

Il buffet deve essere composto da diverse isole, quella del dolce, del salato e delle bevande. In quella del dolce libero sfogo a diversi tipi di torte, muffins, croissants, crostate, ¬†biscotti, cupcakes, ciambelline, macaroons, madeleines, bign√® ripieni di crema, marmellate, miele, ed anche diversi tipi di yogurt presentati in sfiziose monoporzioni riccamente decorate… e poi frutta tagliata a pezzi, macedonie diverse, fragole intinte nel cioccolato cos√¨ come le banane, sorbetti e via con la fantasia. Mi raccomando non siate mai noiosi! Ah, ovviamente non dimenticate ricchi cesti con diversi tipi di pane.

Nell’isola del salato affettati, bretzel, formaggi, torte salate, souffl√®, pancakes, toast, insalate, rosti, pomodori verdi fritti, Quiche…

Consiglio vivamente anche l’isola delle uova che in un Brunch che si rispetti non deve mancare. Meglio se gestita da un paio di chef che al momento possono preparare uova alla benedict, uova in camicia con bacon, diversi tipi di omelette, uova strapazzate, tutte combinate con vari tipi di verdure, ratatouille; e ancora croque monsieur…

Infine l’isola delle bevande in cui devono prendere spazio diversi tipi di scucchi di frutta,latte, ¬†the, caff√®, cocktails, vini…

Per quanto riguarda la Wedding Cake io vi consiglio di ricercare qualcosa di diverso. Dopo aver servito diversi tipi di torte durante il brunch potrebbe perdere di interesse il taglio di una torta ufficiale. Perchè non pensare ad una serie di piccole tortine oppure una piramide di cupcakes?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Per le decorazioni puntate su mazzi di fiori piuttosto che su composizioni tipo centrotavola. Hanno un aspetto piu’ campagnolo che si combina meglio con il tema. Inoltre potete pensare ad un tableau fatto con dei cartoncini appesi ad un alberlo e come bomboniere delle piccole crostate da portarsi via oppure dei sacchetti di caramelle, biscotti o, perch√® no, una piantina o dei bulbi da piantare.

Vi posto qualche foto da dove potrete trarre ispirazione…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: ashleigh taylor photography

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: ashleigh taylor photography

credits: ashleigh taylor photography

ashleigh taylor photography4

credits: ashleigh taylor photography

bridal-shower-brunch-ideas

cherry blossom escort cards

final-tables

hellebore bouquet from Martha Stewart Weddings

ibb-1285285018

Katie Osikowicz

martha_stewart_table_3

mimosabar

project wedding2

south bound bride

tahoeunveiled

the sweetest occasion

tiffany-blue-baby-pink-wedding-inspiration-board-600x561

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Segnaposto – centrotavola con le farfalle

 Il tema delle farfalle vedo che va ancora molto. Ed allora troviamo nuove idee. Per esempio si possono utilizzare dei piccoli vasi con orchidee da usare come segnaposto o come centrotavola.

L’idea √® semplice ma di impatto. Ci si rifornisce di piccole orchidee in vasi che si coordino bene con i colori tema del matrimonio e si inserisce nel terriccio un fil di ferro che deve sostenere una farfallina di cartoncino. Sopra potete metterci delle frasi a voi care, nel caso vogliate usarli come centrotavola. Alla fine √® assicurato che gli ospiti, con immensa gioia, se li porteranno a casa.

Sulle farfalline di cartoncino potete scrivere anche il nome dell’ospite, a questo punto fungeranno da segnaposto.

Insomma un’idea tanto semplice quanto originale.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Decorazioni pasquali

La Pasqua è alle porte e dobbiamo pensare a come rendere allegra la nostra tavola.

In giro per il web ho trovato un po’ di idee che possono donarvi ispirazione, cominciando dalle ghirlande che decorano con allegri colori pastello le vostre mura di casa:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Easter garland carrots

EasterEggFlowerGPaperGarlandFour

Easter-garland

easter-garland-4

eastergarlandfp

il_fullxfull.312981240

il_fullxfull.371915070_bn9m

il_fullxfull.396207765_26wg

wedding_garland_pastel_garland_easter_garland_bunting_46866b4e

Poi possiamo dedicarci ai centrotavola. Cosa ne dite di questi fiori?

8. Martha Stewart

1127_craft_runner_xl

2009_04_09-eggcupflowers1

5111_032210_easter_placecards_xl

bhg

decoração pascoa ovos

easter3

easter flowers

easter_table_pink

easter-cups-and-flowers

f

martha2

ombrefloralms

Continuiamo con alcune mise en place:

daffodil-centerpiece-ideas-2

ribbon table

table1

table setting martha stewart

Concludiamo con altre decorazioni.

diy-hanging-easter-centerpiece

easter09

Easter - Easter decor - holiday decorating - decor - easter bunny - easter egg - easter candy - easter egg candy pops - cake pops - food - crafts - creative DIY via pinterest

easter-table-decor

gt_eggcup01_xl

la104017_0409_table1_xl

paper_basket_place_setting3

tvs5817_xl_large

Buona Pasqua!

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Torta pere e cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

Trovo l’abbinamento pere e cioccolato tra i piu’ buoni che ci sia. Questa ricetta che vi posto √® americana ed √® molto semplice da fare. A breve pubblichero’ anche una mia personale versione della torta di pere e cioccolato.

Ingredienti:

8 cucchiai di burro non salato a temperatura ambiente, ed altro per imburrare la teglia
1 tazza di mandorle pelate intere
3/4 di tazza di zucchero
3 uova di grandi dimensioni
1/3 di tazza di cacao in polvere non zuccherato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro
1/2 cucchiaino di sale
1/4 cucchiaino di estratto di mandorle (opzionale)
Tre pere mature (io preferisco le Kaiser)
1/2 limone
2 cucchiai di gelatina di mela o  gelatina per dolci.
Preparazione:

Preriscaldate il forno a 175 gradi. Imburrate un tortiera a cerniera di circa 22 cm di diametro e mettetela da parte.
In un robot da cucina macinate finemente le mandorle con lo zucchero. Poi aggiungeteci il burro, le uova, il cacao, la vaniglia, il sale e l’estratto di mandorla se lo utilizzate. Sbattete insieme gli ingredienti fino ad avere un composto omogeneo. Stendete la miscela in modo uniforme nella teglia preparata.
Sbucciare le pele, tagliarle a metà ed ancora a metà. Privarle del torsolo e quindi tagliate longitudinalmente a fette di circa mezzo cm. Disponete le fette sul composto di cioccoalto, leggermente sovrapposte, come in figura.

Infornate la teglia e cuocete la torta per circa 45/50 minuti. Sfornate la torta e lasciatela raffreddare completamente.
Scaldate brevemente la gelatina in un forno a microonde o sul fornello finchè non risulta liquefatta. Spennellate leggermente le pere con la gelatina. Brevemente gelatina scaldare nel forno a microonde o sul fornello fino liquefatto. Spazzolare delicatamente pere con gelatina, lasciate insieme, almeno 20 minuti. Togliere dalla padella torta, e servire. Lasciate raffreddare ancora per una ventina di minuti, poi potete togliere la torta dalla teglia e servirla.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Torta a strati

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Adoro le torte a strati. Le trovo davvero bellissime. Ideali per un party, un tea time e comunque molto “americane” ūüôā
Vi posto la ricetta di questa
– 1 tazza (2 bastoni) di burro (temperatura ambiente)
– 2 tazze di zucchero
– 4 uova (temperatura ambiente)
– 3 tazze di farina per dolci autolievitante
– 1 tazza di latte intero (temperatura ambiente)
– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro

Preriscaldate il forno a 170 gradi.
Imburrate e infarinate 3 stampi per dolci pollici da 20 cm circa.

Usando uno sbattitore per qualche minuto rendete cremoso il burro, aggiungete quindi lo zucchero e continuate a sbattere per circa 7 minuti.

Aggiungete le uova una alla volta e sbattete bene dopo aver aggiunto ogni uovo.

Aggiungete la farina ed il latte (alternandoli iniziando terminando con la farina) e continuate a mescolare fino a quando il composto non risulta cremoso.

Dividete la pastella egualmente nei tre stampi per dolci precedentemente imburrati e infarinati.
Dividere pastella ugualmente in tre stampi per dolci.
Tenere ogni strato di circa 3 centimetri sopra il tuo contatore e scendete le pentole piatto sul contatore pi√Ļ volte per garantire rilascio di eventuali bolle d’aria. Questo vi aiuter√† ad avere una torta pi√Ļ di livello.
Cuocere in forno per 25 – 30 minuti (a seconda del forno) fino a cottura.
Raffreddate le torte nelle rispettive teglie per 5 – 10 minuti.
Rimuovete dalle taglie e avvolgete subito ogni torta in un involucro di plastica per sigillare l’umidit√†. Raffreddare completamente ponendole su una griglia.
Una volta raffreddato, siete pronti per assemblare la vostra torta.

Ecco come preparare la bagna:

Mescolate insieme 1 tazza di zucchero e 2 tazze di acqua.
Portate ad ebollizione e fate bollire per circa 3 minuti. Lasciate raffreddare.
Versate il liquido in un flacone spray oppure potete distribuirla con un pennello.

Come preparare la glassa per la farcitura e copertura:

1 tazza di burro (a temperatura ambiente)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro
1 1b. 10X zucchero a velo
1-3 cucchiaini di latte, metà e metà o crema

Moist Yellow Cake

Con un mixer, amalgamate il burro e la vaniglia fino ad ottenere un composto liscio.
Aggiungete lo zucchero a poco a poco, permettendo al burro e lo zucchero di diventare una crema prima di aggiungere altro zucchero.
Se volete che la vostra glassa ¬†sia un po ‘pi√Ļ cremosa, aggiungete un cucchiaino di latte alla volta e sbattete con il mixer fino ad ottenere la giusta consistenza.
Quindi basta aggiungere un pochino di colorante rosso per glassa per raggiungere la colorazione desierata.
Questa dose  è di solito sufficiente per una torta di due strati quindi vi consiglio di raddoppiare la dose per una torta di tre strati.

Assemblate la torta:

Con l’aiuto di un coltello affilato tagliate via la calotta delle torte e livellate la parte superiore.
Posizionate il primo strato sul vostro piatto. Con l’aiuto dello spruzzino o di un pennello provvedete a bagnare quanto basta lo strato della torta.¬†Aggiungete uno strato di glassa al livello inferiore. Ripetere ¬†con il secondo e terzo strato. Infine passare la glassa anche nei lati della torta.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Idee alternative: la caramellata

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Della confettata piu’ o meno sappiamo tutto. Ormai √® usuale chiudere il matrimonio con questa bellissima tavolata con i confetti di diversi gusti presentati in meravigliose bocce di vetro. Ovviamente l’allestimento prevede anche fiori e candele e quant’altro renda bella ed invitante questo buffet di chiusura… Ma avete mai pensato a qualcosa di piu’ divertente? Cosa ne dite di una caramellata? Ovviamente si puo’ organizzare in matrimoni un po’ stravaganti e sicuramente allegri… Per esempio puo’ chiudere un tea time.

Caratteristica √® la sua fattura sicuramente piu’ divertente. Ma se coordinate bene i colori potete renderla piu’ elegante.

Buttatevi sui marshmallows, caramelle gommose, liquirizia, lecca lecca, lollipops, cioccolatini avvolti in stagnole colorate, macaroons, piccoli cupcakes, confetti al cioccolato colorati… E via andare.

Il tono potete impostarlo voi. L’importante √® che la presentazione sia adeguata ed intonata al vostro evento.

Per darvi qualche ispiarazione vi posto qualche foto trovata qua e là, cominciando da questa bellissima idea: ghirlande fatte di marshmallows:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

wedding-candy-buffet-152

wedding-candy-buffet-063

wedding-candy-bar3-lg

wedding bee2

wedding bee

TheCandyBuffetCompany_5_1

Spring_Candy_Buffet

purple-white-gray-dessert-candy-buffet-display

pink-white-wedding-color-palette-candy-buffet

pink-wedding-candy-station-buffet

mwa104186_fal08_candy_xl

Mississippi-wedding-vendors-candy-buffet-02

iamges

dea81557a9e7b660d24dd3bd295d99b3

cross_candy_300X400

candy-buffet

Black-White-Silver-Candy-Station-Flor-Vasquez-Weddin-UCI-Club-013

c6

3240491_f520

368cd918f40f1d6d3c6c5883a856dfe0

SONY DSC

19-e1265380681213

8d3c52373156b3e877283e1292aae86e

6a00d834524f6f69e201156f18abec970c-500wi

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Cioccolatini ripieni di burro di arachidi

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoLo ammetto, non amo per niente il burro di arachidi. Anzi ad essere sincera non amo nemmeno gli arachidi pero’ un giorno √® venuto da me il mio insegnate di Inglese – √® americano – e mi ha portato da assaggiare un cioccolatino ripieno di burro di arachidi… Ho superato la mia riluttanza e l’ho assaggiato. Sono rimasta ¬†piacevolmente stupita. Non immaginavo che il burro di arachidi si sposasse cos√¨ bene con il cioccolato…

Ho voluto rifarli a casa. Sono davvero facilissimi da fare. Ovviamente la ricetta è originale americana.

Ingredienti:

– 2 tazze di zucchero a velo setacciato
Р1  tazza e 1/2  di burro di arachidi liscio, preferibilmente tutto naturale
– 3 cucchiai di burro
Р500 grammi di  cioccolato fondente o semidolce
– Trentasei pirottini di carta o meglio lo stampo di silicone per cioccolatini

Indicazioni

Unire lo zucchero, burro di arachidi, e il burro in un mixer elettrico dotato di pala. Battere a medio-bassa velocità fino a che non risulti un composto cremoso. Trasferite la miscela in una tasca da pasticcere minuto di una punta abbastanza grossa (il composto è abbastanza duretto) e mettetela da parte.

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Tenete ¬†quindi il cioccolato fuso a bagnomaria in prossimit√† dell’area di lavoro. Utilizzate un cucchiaino o pennello piccolo per rivestire l’interno dei pirottini o degli stampini con il cioccolato fuso. Fate attenzione di coprire bene il fondo ed i lati. Se necessario con il pennellino ripete l’operazione nei punti che vi sembrano piu’ sottili. Mettete i pirottini su un vassoio (per lo stampo in silicone non c’√® bisogno di questa accortezza) e metteteli nel congelatore a raffreddare per 10 minuti. Togliete quindi i pirottini dal congelatore e con l’aiuto della tasca da pasticcere inserite per i tre quarti il composto di burro d’arachidi nei cioccolatini. ¬†Coprite con il cioccolato fuso fino al bordo e poi rimettete i pirottini nel congelatore da 15 a 25 minuti. Poi potete sformarli e metterli da parte. Conservateli in frigo fino al momento di servirli.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Poi ovviamente potete confezionarli per regalarli… Cosa ne pensate di questa presentazione?

E’ davvero semplice, si tratta di scatoline basse per bomboniere rivestite di carta velina fuxia, in coordinato col nastrino. Ci vanno dentro 9 cioccolatini.

Per i colori potete spaziare con la vostra fantasia ūüôā

Il risultato è assicurato e i vostri ospiti lo apprezzeranno molto.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Barrette di riso soffiato e marshmallow

Per gli amanti delle barrette propongo questa ricetta americana fatta con i marshmallow ed il riso soffiato kellogg’s. E’ davvero semplice da fare e porta anche allegria. Potete tranquillamente prepararla con i vostri bambini che ne saranno deliziati…

Ingredienti:

– 6 cucchiai di burro, ed altro per la teglia
– 1 sacchetto ( 300 grammi) di marshmallow mini
– 1/4 tazza di cacao amaro olandese
– 6 tazze di cereali di riso croccante (Kellogg’s)
– 60 grammi di cioccolato fondente, fuso
Indicazioni:

Imburrate una teglia da 20 cm. Copritela poi con della carta da forno facendo in modo che sporga dai bordi. Il burro serve a non far muovere la carta sulla teglia. In alternativa potete bagnare un po’ la teglia spruzzandogli sopra dell’acqua.
In una grande casseruola  unite il burro, marshmallows e cacao. Cuocete a fuoco medio il composto, mescolando spesso, fino a che non si fonde (ci vogliono circa 6 minuti);  spegnete la fiamma ed aggiungete, mescolando, i cereali di riso. Versate il composto nella teglia e premete in modo da renderlo uniforme. Irrorate la superficie con un filo di cioccolato fuso. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e tagliate in 16 barrette.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi:info@theweddingeve.it

Segnaposto con i palloncini

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

Questa idea la trovo davvero adorabile.

Ormai sapete che il classico “tableau de mariage” √® un po’ superato. Adesso si usa soprattutto fare in modo che ogni invitato cerchi il suo nome tra i vari “favor”, regalini, che lo porteranno al tavolo giusto. Il regalino ovviamente rimane all’ospite. A tal proposito ho gi√† postato qualche altro articolo.

Questa idea puo’ essere presa in considerazione quando gli invitati non sono molti… Se ne avete 200 diventa un po’ difficile per l’ospite trovare il suo nome tra i vari palloncini, che dite?

Per farli ci vuole davvero pochissimo. Si gonfiano dei palloncini, meglio bianchi o comunque coordinati con i colori tema del vostro evento, si sceglie un pennarello indelebile che si coordini bene. Con il pennarello dovrete scrivere in bella grafia il nome dell’ospite ed il numero del tavolo (scrivetelo su entrambi i lati in modo che sia piu’ semplice trovare il proprio nome). Con un filo che armonizzi con il colore del pennarello legate i palloncini ad altezze diverse – come nella foto – a scatoline piene di caramelle, cioccolatini o confetti.

Il gioco è fatto.

Sicuramente un’idea diversa e divertente per chi vuole fare qualcosa di inusuale.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Quadrotti di torta di zucca con gocce di cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Sbirciare tra le ricette dei dolci americani mi piace tantissimo. A parte le dosi, per le quali loro usano “tazze” e cucchiai, per il resto √® davvero facile realizzarli.

Questa volta voglio postare una ricetta un po’ particolare: quadrotti di torta di zucca con gocce di cioccolato.

Ingredienti:

– 2 tazze di farina
– 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
– 1/2 cucchiaino di noce moscata
Р 1 cucchiaino di cannella
– 3/4 di cucchiaino di sale
– 1 tazza di burro non salato, a temperatura ambiente
Р1 tazza ed 1/4  di zucchero
– 1 uovo grande
– 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
Р1 tazza di purea di zucca 
– 340 grammi di gocce o scaglie di cioccolato fondente

Preparazione:

Innanzittutto parliamo della purea di zucca. In America la vendono in scatola, in Italia dobbiamo arrangiarci. Basta mettere un pezzo di zucca, avvolto nella stagnola, in forno. Controllate fino a quando non risulta cotta e morbida. Dopo togliete semini e filamenti e frullatela.

Per preparare la torta: preriscaldate il forno a 175 gradi. Preparate una teglia di circa 22 cm per 33 cm e coprite con un foglio di carta da forno. In una ciotola media sbattete insieme la farina, il bicarbonato, il sale, le spezie e mettere da parte.
Con un mixer elettrico sbattete insieme a velocit√† medio/alta il burro e lo zucchero fino a quando il composto non risulta iscio e cremoso; continuate a sbattere unendo l’uovo e la vaniglia. Quindi aggiungere la tazza di¬†purea di zucca. Infine ridurre la velocit√† dello sbattitore ed aggiungere al composto gli ingredienti secchi, ovvero la farina etc etc. ¬†A questo punto potete aggiungere le scaglie di cioccolato mescolando con un cucchiaio di legno o una spatola per rendere il composto uniforme.

Stendete la pastella nella teglia ed infornate. Cuocete fino a quando i bordi cominciano a staccarsi dalle pareti della teglia  in ogni caso circa  35/40 minuti.  Togliere la teglia dal forno e lasciarla raffreddare completamente.

A questo punto potete tagliare la torta in quadrotti e servirla.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Armanda Linardi

Oggi voglio parlare di questa artista e dei suoi quadri perch√® li trovo meravigliosi. E’ specializzata soprattutto in ritratti – il mio l’ho appeso con orgoglio in camera da letto – ma si trova a suo agio anche con altri temi.

Pubblico alcune sue opere tra le quali, appunto, il mio ritratto.

IMG_1576

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Se volete vedere dal vivo le sue opere potete andare presso la Serra Lorenzini in Via dei Missaglia a Milano dal 18 al 24 marzo dove saranno esposti dei quadri incentrati sul tema della Primavera. Per chi fosse interessato allego il programma delle iniziative e degli eventi: programma benvenuta primavera

Se volete contattare Armanda Linardi potete scrivere a: armanda.linardi@tiscali.it

Le cornici potete trovarle presso LA ZAMA CORNICI

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Matrimoni ed Eventi

Scrivimi: info@theweddingeve.it

L’arte del ricevere: i picnic

The WeddingEveLa primavera √® alle porte, ¬†anche la Pasquetta con le sue gita fuori porta, e la natura si sta risvegliando. E’ il periodo ideale per pensare di organizzare un picnic, vediamo come possiamo fare:

innanzitutto pensate ad un luogo. Deve essere bello da vedere quindi sicuramente un prato con degli alberi e magari una vista mozzafiato. Anni fa andai a fare un picnic a Bellagio ed ancora porto con me i ricordi di quella bella giornata. Ma potete anche utilizzare il vostro giardino, qualora ne abbiate uno, o magari la vostra terrazza. Avete pensato di ricoprirla con un manto erboso di quelli che si comprano arrotolati e si stendono ovunque? Si, lo so, significa osare molto pero’ non la trovo malvagia come idea.

Insomma anche se io preferisco un bell’ambiente all’aperto non ponete limiti alla vostra fantasia.

Ricordatevi di pensare sempre al comfort dei vostri ospiti: se il luogo da voi scelto non prevede alberi che possano far ombra, magari siete in un grande prato, non dimenticate gli ombrelloni o al massimo dei cappelli di paglia da adornare con nastri o fiori intonati ai colori della festa. Potete anche pensare ad un piccolo gazebo… Ce ne sono in commercio di carinissimi e non molto costosi, fatto salvo anche l’opportunit√† di affittarne uno.

Per terra potete sistemare una moltitudine di cuscini colorati. Doneranno al vostro pic nic un tocco di

Nel caso la giornata si profili un po’ fresca e ventosa non dimenticate delle coperte, magari leggere che possano fungere da scialli.

Prima di suggerirvi cosa preparare vediamo come possiamo curare la presentazione:

se gli ospiti non sono molti potete pensare di fornire ad ognuno di loro un elegante e singolo cestino da pic-nic con dentro tutto il necessario: ¬†potete prendere un cestino non molto grande, foderarlo con un telo di lino bianco o nei colori pastello oppure potete prendere una bella scatola colorata, che si armonizzi con i temi del picnic, e, sempre foderata con della stoffa, potete utilizzarla per fornire ad ognuno dei vostri ospiti tutto il necessario per il picnic. L’importante √® coordinare il tutto e creare un prodotto armonico.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Nel cestino, o scatola o busta (come volete voi), dovete inserire un grande tovagliolo (un’idea in piu’ e piu’ chic sarebbe metterlo con monogramma), dei tovagliolini di carta che possono essere a fiori o abbinati al colore del vostro picnic, delle posate di buona fattura, un bicchiere colorato o di cristallo, un panino infiocchettato ed un piccolo menu stampato. Ovviamente non dovr√† mancare un piatto ma potete aggiungere anche altri accessori o addirittura una graziosa scatola di biscottini. Cosa ne dite di questi bellissimi Macarons di Ladur√©e.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Non dimenticate di portare del ghiaccio per raffreddare bevande ed insalate. Se non avete contenitori ermetici per trasportarlo puntate sulle mattonelle refrigeranti da freezer. Potete assicurare così anche la freschezza dei cibi: avvolgetele nei tovaglioli di stoffa e sistemateli sotto i piatti che volete refrigerare.

Ora passiamo ai cibi che si possono preparare. Ovviamente le torte salate vanno benissimo. Inoltre puntate su panini e tramezzini che confezionerete singolarmente avvolti in colorati tovaglioli o sistemati in pratiche buste di carta colorate.

Poi ovviamente libero sfogo ad insalate, formaggi, salumi, olive, fragranti baguette, vino magari bianco e tenuto rigorosamente in fresco. Il segreto dei cibi è che siano freschi ed invoglianti e presentati in modi accattivante. Cosa ne pensate di piccoli cestini di carta con delle fragole? Oppure sacchettini di carta coordinati con le ciliegie?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano  The WeddingEve - Wedding Planner Milano

In ultimo vi posto una ricettina trovata sul ricettario francese di Ladurée, si tratta della Cake al Salmone.

Ingredienti:

150 gr di farina

40 cl di latte parzialmente scremato

20 gr di olio di semi di girasole

8 gr di sale fino

2 gr di pepe bianco macinato

3 uova

50 gr di salmone fresco

100 gr di salmone affumicato

10 gr di erba cipollina

20 gr di gruvyere grattugiato

Preparazione:

Mescolate farina e lievito in una ciotola. Unite il latte e mescolate delicatamente con una frusta. Versate l’olio di semi sempre mescolando. Salate e pepate. Proseguite aggiungendo un uovo alla volta, avendo cura di mescolare bene perch√® il composto risulti omogeneo.

Tagliate il salmone fresco a dadi di 1 cm di lato e aggiungeteli al composto.

Unite quindi il salmone affumicato tagliato a pezzettini. Tagliate finemente l’erba cipollina ed incorporatela alla preparazione; incorporate anche il formaggio grattugiato.

Trasferite il composto nello stampo e infornate per 45 minuti a 180 gradi. Verificate la cottura introducendo al centro la punta di un coltello che dovrà uscire senza tracce di impasto. Servite il plum cake tiepido o freddo, tagliato a fette o a dadi.

Concludo con qualche immagine che vi puo’ dare qualche ispirazione.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano

 

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Torta al cioccolato pasquale

Per gli amanti del cioccolato propongo questa scenografica torta che ho trovato su ¬†“The Speckled Freckle” ¬†. E’ molto carina l’idea di sistemare sopra degli ovetti che qui vengono proposti di puro cioccolato ma che, a parer mio, possono anche essere colorati. Insomma potete spaziare con la fantasia! Peraltro per questa ricetta si usa la Nutella e non potevo certo rimanerne indifferente!

Ingredienti (per 12)

200g di cioccolato fondente tritato
200g di burro, ammorbidito
1 tazza di zucchero di canna
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
2 uova, a temperatura ambiente
1 tazza e 3/4  di farina con lievito
1/4 di tazza di cacaco in polvere
3/4 di tazza di latte
1 tazza di Nutella
80 piccoli ovetti di cioccolato

Preparazione

Preriscaldate il forno a 160 ¬į C. Imburrate e infarinate uno stampo per dolci tondo di 20cm di diametro.

Inserire il cioccolato in una ciotola e riscaldate nel microonde a media potenza per circa due minuti mescolando di tanto in tanto finchè il cioccolato non risulti liscio. Mettete quindi da parte a raffreddare leggermente.
Utilizzando un miscelatore elettrico sbattete il burro, lo zucchero e la vaniglia fino a renderlo cremoso. Aggiungere le uova, uno alla volta, battendo dopo ogni aggiunta. Aggiungete il cioccolato raffreddato. Mescolate bene.

Setacciare la farina e il cacao in polvere insieme. ¬†Mescolare ¬†met√† della miscela di farina nella miscela di cioccolato poi aggiungerci met√† dose di latte. Ripetere l’operazione con ¬†l’altra met√† della miscela di farina e cioccolato e quindi con il latte rimanente.
Trasferite la pastella nella tortiera e livellate la superficie con un cucchiaio. Cuocete per 1 ora – 1 ora e 15 minuti, o fino a quando uno spiedino inserito nel centro esce pulito. Lasciate riposare per 15 minuti prima di girare su una rastrelliera per raffreddarsi completamente.
Stendere la Nutella  sulla parte superiore della torta, quindi sistemarvi sopra gli ovetti come nella foto.

Eva D’Angiola

The Wedding Eve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Love in the Big Apple

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoDopo aver parlato alla giornalista Chiara Besana di “Oggi Sposi” del ¬†progetto presentato allo IED¬†– Istituto Europeo di Design –¬†mi piace l’idea di poterlo pubblicare sul Blog.

Riassumo in poche righe il progetto: si trattava di partire da una partecipazione ¬†creata dall’innovativa ¬†DI ZETA¬†sul tema di New York, ¬†con le sue note moderne e dinamiche, e sui toni del colore arancione, il preferito della sposa. La Partecipazione ovviamente fungeva da “biglietto da visita” dell’evento ed il compito consisteva nel progettare tutta la scenografia in linea con la veste grafica data appunto dagli inviti.

Sia la cerimonia che i festeggiamenti si dovevano tenere presso le Officine del Volo ¬†di Milano ( a tal proposito ho scritto un articolo un paio di mesi fa’ ) con le sue ambientazioni industriali ma di indiscutibile fascino.

L’idea √® stata quella di creare diverse atmosfere, per ogni momento dell’evento, che facessero sentire gli sposi e gli ospiti ¬†immersi nella dinamismo ma anche nel romanticismo della citt√† di New York. Tutto cio’ legato a dei film sulla grande mela che hanno ispirato e scandito i vari momenti. Pertanto sono partita dalle atmosfere romantiche del film “Autumn in New York” ¬†e Central Park in autunno per la cerimonia per proseguire con Sex & the City (serie e film), con le sue atmosfere glamour e dinamiche, per l’aperitivo e la cena. Ho concluso con il dopocena ispirandomi al film “Serendipity” ed alle sue magiche e romantiche atmosfere in una Central Park illuminata di sera.

Love in the Big Apple – Progetto IED

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Chocolate-Coconut Bars – Barrette di Cocco e Cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoA chi piacciono i Bounty? Ho trovato questa ricettina non complicata per rifarli a casa. Perch√® non cimentarsi? Non sembra affatto difficile…

Ingredienti

– 3 tazze di biscotti, tipo wafer al cioccolato, finemente tritati
– 1/4 di tazza di zucchero
Р3/4 di  tazza di burro fuso
– 1 tazza di noci pecan
– 1 tazza di scaglie di cioccolato fondente
– 1 lattina di latte condensato zuccherato
– 1 tazza e 1/2 di cocco grattuggiato zuccherato

Indicazioni

Preriscaldate il forno a 190 gradi. Prendete una teglia grande circa 25 cm per 38 e schizzateci sopra un pochino d’acqua in modo che il foglio di carta da forno aderisca bene alla teglia e non si muova.

Potete fare il latte condensato zuccherato scaldando il latte intero e lo zucchero fino a quando tutto il liquido è evaporato.

In una grande ciotola, mescolate insieme le  briciole dei biscotti, lo zucchero ed il burro fuso. Inserite il composto nella teglia in modo uniforme e appiattite con il palmo della mano la superficie.  Cuocete in forno per circa 10 minuti. Fate raffreddare per circa 20 minuti.
Cospargete il composto raffreddato con le noci pecan ed il cioccolato in modo uniforme. Versateci sopra  il latte condensato in modo  tale da ricoprirlo completamente (non lasciatelo gocciolare sui bordi). Spolverizzate infine con il cocco.
Rimettete la teglia nel forno e cuocete fino a quando il cocco non risulta tostato; ci vogliono dai 10 a 15 minuti. Lasciate raffreddare e poi tagliate in barrette.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Allestiamo il ricevimento con i palloncini!

Un modo diverso per creare suggestive atmosfere è utilizzare i palloncini. Non bisogna necessariamente fare coloratissime ghirlande o archi ma ci sono molti modi per arricchire il vostro evento, dargli un tono e fare in modo che stupisca.

Io li adoro soprattutto all’aperto quando donano quell’atmosfera gioiosa all’evento. Ma anche gonfiati con l’elio e lasciati fluttuare sul soffitto crea una meravigliosa ambientazione. Personalmente preferisco che si usi una precisa scala cromatica che armonizzi con il resto del ricevimento. Puntate sulle diverse sfumature di una dato colore, donerete un’atmosfera anche elegante al vostro matrimonio.

Vi posto un po’ di foto che possano darvi qualche idea sull’utilizzo:

mla102472_0607_lights_xl.jpg (360√ó450)

Balloons as centerpieces - can you  tell that I'm digging balloons as part of the wedding?

Wedding Outdoor and White Balloons Lighting

balloons

balloons

balloons

balloons

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

L’Agenda del Matrimonio

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Quando ci si sposa bisogna tener conto davvero di un sacco di cose. L’ideale ovviamente sarebbe affidarsi ad un professionista del settore, ovvero un Wedding Planner, perch√® massimizza i risultati minimizzando gli sforzi nonch√® realizza tutte le idee che a voi sembrerebbero non fattibili; ¬†anche volendo fare tutto da soli bisogna essere super organizzati per arrivare al fatidico giorno senza stress.

Voglio pertanto pubblicare uno strumento che vi sar√† utilissimo per programmare le varie fasi dell’evento, ovvero l’agenda del matrimonio.

Si tratta di poche pagine dove sono riassunte le tempistiche e le scadenze di cui dovete tener conto e poi una sorta di agenda dove segnare gli appunti per fare in modo che niente vi sfugga.

Intanto vi posto le varie pagine come immagini, se volete scaricarlo integralmente poi allego il file pdf.

copertina  Nuova immagine (2)  Nuova immagine (1)

The WeddingEve - Wedding Planner Milano    Nuova immagine (4)

The WeddingEve - Wedding Planner Milano   The WeddingEve - Wedding Planner Milano   The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Scarica il file pdf:

Agenda

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve ‚Äď Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Grand Raspberry Trifle

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoSolo a vedere questo dolce mi viene allegria… E mi sale la glicemia ūüėČ Si tratta del “Grand Raspberry Trifle”, ovvero un dolce a cucchiaio a base di lamponi, panna ed i resti di pan di spagna. O nei mesi invernali dei rimasugli del pandoro, perch√® no!

Ingredienti:

1/2 tazza pi√Ļ 2 cucchiai di zucchero
1/4 tazza di succo di limone fresco
1 tazza di marmellata di lamponi senza semi
4 tazze di lamponi
2 tazze di panna
6/7 etti di pan di spagna o torta avanzata
Preparazione:

In una piccola casseruola portate ad ebollizione  mezza tazza di zucchero, 1/4 di tazza di acqua ed il succo di limone, continuando a mescolare fino allo scioglimento dello zucchero. Ci vogliono circa 1 o 2 minuti. Lasciate raffreddare.

In una piccola ciotola unite la marmellata di lamponi con 3 tazze di lamponi, schiacciate leggermente i lamponi. In una grande ciotola montate la panna con 2 cucchiai di zucchero.

Comprimete le fette di torta fino a raggiungere uno spessore di circa 2 cm, spennellate entrambi lati con lo sciroppo di limone.

Inserite un terzo delle fette di torta nel fondo di una ciotola profonda di vetro. Rifilate i bordi se necessario. Distribuire sulla base di torta un terzo della miscela di lamponi e successivamente un terzo della panna montata. Ripetete l’operazione per fare altri due o pi√Ļ strati, guarnite ¬†quindi con i lamponi rimanenti. Mettete in frigorifero fino al momento di servire, fino a 24 ore.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Come riciclare il panettone: lo zuccotto

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: il cucchiaio d’argento

Mi erano rimasti due ottimi panettoni dalle ultime feste e mi sono detta: perchè non utlizzare una delle tantissime ricette per riciclarlo?

Ho trovato questa ottima ricetta delle Tre Marie  per fare lo zuccotto glassat: ho provato a farlo e devo dire che ha riscosso molto successo.

Vi posto la ricetta:

INGREDIENTI

1 panettone
500 ml di panna fresca
300 g di ricotta fresca
100 g di mandorle
cacao
30 g di cioccolato fondente
80 g di acqua
50 g di zucchero
100 g di rum scuro
200 g di cioccolato fondente
100 g di acqua
200 g di zucchero

PROCEDIMENTO

Zuccotto glassato al cioccolatoPreparate la bagna, fate bollire 80  grammi di acqua e 50 grammi di zucchero in un pentolino, poi una volta freddo aggiungete il rum.Foderate uno stampo da zuccotto o comunque una ciotola di vetro tonda con pellicola trasparente. Tagliate il panettone a fette e ricoprite lo stampo. Io con un panettone sono riuscita a fare due zuccotti.

Con un pennello bagnate bene il panettone.

Preparate il ripieno: montate 500 ml di panna ben ferma. Se usate quella non zuccherata aggiungete dello zucchero a velo finchè non raggiunge la dolcezza desiderata.

Dividetela in due: a una parte aggiungete il cacao in polvere e del cioccolato tritato e conservatela in frigo.

Mescolate la ricotta con le mandorle leggermente tritate e poi unite l’altra met√† della panna montata.

Ricetta zuccotto glassato al cioccolatoIniziate a farcire con una delle due creme pronte. Fate uno strato, chiudete con del panettone, mettetela bagna e poi aggiungete l’altra crema. Continuate nell’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con del panettone irrorato per bene di bagna. Chiudetelo con la pellicola e lasciatelo riposare una notte in frigorifero.

Il giorno dopo preparate la glassa; fate bollire acqua e zucchero in un pentolino e poi aggiungete il cioccolato tagliato a pezzetti.

Lasciate raffreddare affinché addensi.

Rovesciate lo zuccotto su una griglia e versateci sopra la glassa. Lasciate riposare in frigo fino al momento di servire. Decorate a piacere con frutta secca o cioccolato oppure usate della panna montata per creare dei decori.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it