Idee per bomboniere: vino e liquori

Come ho già detto amo i regali che possono avere una funzione piu’ utile del semplice soprammobile; una buona bottiglia di vino o di vino liquoroso possono a mio avviso risultare davvero graditi ai vostri ospiti.

Potete tranquillamente personalizzarli con un vostro logo o addirittura la vostra immagine: ecco, magari in quest’ultimo caso serigrafata o comunque elaborata per essere discreta e magari romantica. In tal senso potete farvi aiutare da un buon grafico.

credits: donnamoderna.com

In Italia potete andare in un’azienda vinicola, oppure ci sono molte società che online provvedono a fornirvi delle bottiglie personalizzate secondo i vostri gusti. L’unico consiglio che mi sento di darvi è quello di provare comunque il prodotto prima di ordinarlo.

Di seguito qualche link:

http://www.maremmavignamia.com/bomboniere-di-vineo/

http://www.artevinum.it

http://www.agricolamatteoli.it/bottiglia-vino-bomboniera/

http://www.baccoteca.it/

http://www.winesurprise.it/bomboniere_4.html

Su questo sito potete trovare oggettistica relativa al vino:

http://www.lightinthebox.com/it/Offerte/Bomboniere_Vino_Matrimonio.html

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Wedding Cakes

Un posto sempre piu’ importante se lo sta ritagliando la torta nuziale, o come abbiamo recentemente imparato a chiamarla: la wedding cake.

La moda americana finalmente è arrivata anche in Italia da qualche anno, e finalmente anche noi possiamo sfoggiare con orgoglio torte multipiano finemente decorate. Non è ancora semplicissimo trovare pasticceri che si cimentino nell’esprimere al meglio tale arte. In ogni caso la migliore ispirazione si trova in America; sbirciando tra le pagine di Brides ne ho trovate di interessanti:

 

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Idee per bomboniere: le piantine

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoMolte volte la scelta di una bomboniera puo’ rappresentare davvero un problema. Gli invitati ci tengono molto a ricevere un “presente” a fine cerimonia ma il piu’ delle volte si ritrovano con un oggetto che altra funzione non ha che quella di essere riposta in un cassetto o al massimo in una vetrinetta insieme a tante altre bomboniere.

Personalmente amo chi sa distinguersi e soprattutto chi sa regalare qualcosa che puo’ certamente ricordare gli sposi ma che risulti anche utile a chi lo riceve.

In tal senso trovo davvero bella l’idea di regalare una piantina o dei bulbi agli invitati. Ovviamente è un regalo che deve essere previsto in un certo contesto, magari dei festeggiamenti in agriturismo o comunque in un’ambiente bucolico.

La presentazione in questo tipo di regalo è davvero importante. E’ essenziale scegliere un vaso che si armonizzi con i colori del vostro evento e che sia bello da vedere. Potete anche pensare di personalizzarlo con un vostro logo o le vostre iniziali…

Per quanto riguarda le piante: sarebbe meglio scegliere qualcosa che duri nel tempo e che non sia stagionale. Potrà essere bello per gli ospiti curare il vostro dono negli anni e ricordarsi di voi e del vostro evento…

Il vaso potete farlo personalizzare da un produttore di ceramiche mentre per la pianta vi potete servire dai numerosi garden che ormai si trovano facilmente in giro. Vi sapranno consigliare circa la pianta migliore da regalare.

Nel caso di bulbi potete optare per una confezione come quelle sotto riportate. Sarà bello per i vostri ospiti poter vedere nella stagione giusta fiorire le vostre piante e ricordarsi di voi e del vostro amore.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Abiti da sposa: rosso passione

Adoro Vera Wang! Adoro come sa combinare i colori nei suoi abiti da sposa rendendoli estremamente eleganti e stravaganti… L’altro giorno stavo guardando la collezione del 2013 e mi sono stupita parecchio nel constatare come puntasse sul rosso. Peraltro il rosso è usato molto nei matrimoni stranieri, per esempio in Cina. In Italia non so se ci sarà una sposa così stravagante da osare portarlo anche se la tendenza è quella di discostarsi dal solito bianco o avorio. Personalmente adoro gli accostamenti sul nero, prossimamente pubblichero’ qualcosa.

Vi riporto qualche modello, giudicate voi!

http://www.verawang.com

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Il rito del matrimonio: cerimonia fittizia o il rito civile in locations?

In questo periodo sto organizzando due matrimoni che hanno come tema comune la cerimonia da svolgersi in location. La differenza è che una coppia celebrerà la cerimonia fittizia mentre l’altra celebrerà il rito civile legalmente riconosciuto in loco.

Quali sono le differenze?

Innanzitutto c’è da chiarire che in Italia non si possono fare le romantiche cerimonie all’americana se non in alcuni luoghi deputati a tale scopo. La tendenza vuole che sempre piu’ coppie vogliano celebrare il solo rito civile ed i comuni si stanno adeguando attrezzando ville o luoghi suggestivi per la sola cerimonia, cio’ non contempla pero’ le spiagge.

Chi cerca invece una location dove poter celebrare il rito legalmente riconosciuto seguito dai festeggiamenti in loco si deve appoggiare alle pochissime strutture che hanno avuto il permesso, con tanto di delibera comunale, di celebrare il rito civile. Ovviamente in questo caso uscirà il sindaco o un suo delegato per celebrare la cerimonia che in genere circa un quarto d’ora ma  che a volte si puo’ anche un po’ personalizzare. Il limite sta nelle locations: in Lombardia io ne conosco circa una quindicina e non è stato affatto semplice trovarle. Queste cerimonie ovviamente hanno un costo. In genere va dai 200 ai 1000 euro – dipende dal Comune che a volte fa’ un distinguo anche tra i residenti e gli sposi provenienti da altri comuni.

credits: instablogsimages.com

L’alternativa è la cerimonia fittizia. In questo caso gli sposi, con i soli testimoni, vanno il giorno prima o la mattina stessa del matrimonio a firmare i registri in municipio (quindi formalmente si sposano) e poi celebrano una “finta” cerimonia in locations per se stessi e gli ospiti. Sempre piu’ sposi stanno prendendo in considerazione tale tipo di cerimonia che gli permette di scegliere in tutta libertà il luogo dove celebrare il rito e dove festeggiare e che gli permette anche di personalizzare, con musiche, letture, scambio di promesse etc etc la cerimonia. Emotivamente puo’ essere davvero molto impattante e quindi da tenere in considerazione anche nel caso in cui vogliate una romantica cerimonia sulla spiaggia o in un luogo a voi caro.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

L’arte del ricevere: pranzo in giardino

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: tumblr

Finalmente con l’approssimarsi della Primavera e le sue calde temperature possiamo pensare di organizzare un pranzo in giardino.

Come allestire la vostra tavola dipende molto dal contesto. Se vi trovate in un giardino rigoglioso, elegante e curato vi consiglio di puntare su una bella tovaglia di ottima fattura in cotone o lino. Abbinate dei tovaglioli che si armonizzino o, per creare contrasto, con delle fantasie bucoliche. Vanno benissimo anche i tovaglioli di carta ma quelli stampati con motivi deliziosi che conferiranno alla vostra tavola un tocco di colore. Sceglieteli ed abbinateli con cura alla tovaglia ed ai piatti…

Io adoro i segnaposto. Che siano dei semplici cartoncini bianchi piegati nei quali è semplicemente scritto in bella grafia il nome dell’ospite o segnaposto piu’ fantasiosi (direi sicuramente di buttarsi sui fiori tenendo presente il tema del pranzo) danno un tocco in piu’ alla tavola. Potete anche legare un cartoncino al tovagliolo con un bel nastro in tinta.

Un altro tocco puo’ essere la presenza di un piccolo menu magari scritto a mano poggiato sul tovagliolo o sul piatto. Non deve ovviamente mancare un centrotavola con dei fiori. Deve essere semplice e deve armonizzarsi con il resto della mise en place.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Se il contesto è piu’ “campagnolo” adeguate anche la vostra tavola. Una tovaglia colorata, dei cestini per contenere il pane, tovaglioli di carta – mi raccomando la qualità – stoviglie e posate colorate.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Come menu potete presentare del carpaccio, delle torte salate, del salmone affumicato, formaggi e vari tipi di pane fragrante. Non dimenticate la frutta. Si presentano bene ciotole di fragole o frutti di bosco.

Birdie Shoot (1)-1

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Upside – Cake: albicocche e ciliegie

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credit: Courtesy Random House

Bellissima questa torta in cui la frutta viene messa alla base della torta e poi, dopo averla rovesciata, vi si ritrova in cima. Fra poco usciranno ciliegie ed albicocche e possiamo provare a farla.

La ricetta l’ho scovata su Martha Stewart’s Baking Handbook by Martha Stewart. Copyright © 2010 by Martha Stewart.

Vi riporto la ricetta:

Ingredienti:

  • 1/2 tazza di burro a temperatura ambiente, ed altro per la tortiera
  • 1 tazza ed 1/4 di zucchero
  • 5-6 albicocche fresche medie (circa 1 chilo), dimezzato e snocciolate
  • 350 gr di ciliegie fresche dolci  snocciolate, e tagliate a metà
  • 3/4  di tazza di farina
  • 1/4 di tazza più 2 cucchiai di farina gialla  finissima
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/4 di  tazza di pasta di mandorle (non il marzapane), sbriciolato
  • 3 uova di grandi dimensioni
  • 1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia puro
  • 1/2  cucchiaino di estratto puro di mandorle
  • 1/2 tazza di latte

Procedimento:

Preriscaldate il forno a 175 º C.  Imburrate il fondo di una tortiera rotonda e foderatela con carta forno. Nella ciotola di un mixer elettrico sbattete 2 cucchiai di burro con  ¼ di tazza di zucchero a media velocità fino a  quando non diventa chiaro e spumoso, circa 2 minuti. Stendete il composto uniformemente sul fondo della teglia preparata. Disponete le metà delle albicocche con il lato tagliato verso il basso nella teglia, intervallando ed usando le ciliegie per riempire gli spazi tra le albicocche. Schiacciate leggermente lo strato di frutta con le mani e mettete da parte la teglia.

In una ciotola media, sbattete insieme la farina, la farina di mais, il lievito e il sale e mettete da parte. Nella ciotola di un mixer elettrico sbattete i rimanenti 6 cucchiai di burro fino a quando il composto non risulti liscio, circa 1 minuto. Aggiungete la pasta di mandorle e ¾ di tazza di zucchero e sbattete fino a quando il composto non risulti chiaro e spumoso, circa 2 minuti.

Aggiungete i tuorli e sbattete fino a quando non risultano ben amalgamati. Aggiungete ed amalgamate gli estratti di vaniglia e mandorla. Aggiungete le farine precedentemente mescolate alternandole con il latte; mi raccomando dovete inziare e finire con la farina. Sbattete con le fruste fino a quando il composto non risulta ben amalgamato.

In una ciotola pulita montate i bianchi d’uovo fino a quando non risultano spumosi. A poco a poco cospargete il bianco d’uovo con il  restante quarto della tazza di zucchero e continuate a sbattere finchè il composto non risulta sodo. Versate il composto di albumi e zucchero sulla pastella e con l’aiuto di una spatola amalgamate delicatamente con un movimento dal basso verso l’alto.

Versate la pastella sopra i frutti che avete precedentemente posto nella teglia lisciandola con una spatola.

Infornate per circa un’ora e dieci minuti la torta verificando poi che inserendo uno stecchino nella torta questo esca pulito r Sfornate e lasciate raffreddare per circa 15 minuti. Con l’aiuto di un coltellino staccate la torta dai bordi della tortiera e poi rovesciate la torta su un piatto da portata. Lasciatela raffreddare completamente  prima di servirla.

La torta puo’ essere conservata per un massimo di tre giorni.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

La vostra storia dietro un invito

S (1)

Ho già scritto di questo argomento ma ci voglio ritornare  perchè lo considero di estrema importanza nell’organizzazione di un matrimonio…

Come ho piu’ volte ribadito il matrimonio deve parlare degli Sposi, deve esprimere la loro personalità, la loro storia ma deve anche stupire gli ospiti per la cura e la creatività. Pertanto considero basilare  la veste grafica dell’evento che, in quanto unico, deve potersi sempre distinguere.

Pensate di avere un coordinato di partecipazioni, menu, tableau mariage, biglietti di ringraziamento studiati e creati appositamente per voi che raccontino ai vostri ospiti chi siete, cosa amate e che diano un filo conduttore al vostro evento. E’ un lavoro che richiede particolare cura ma la resa è garantita.

Immedesimatevi nei vostri ospiti che riceveranno una partecipazione con una grafica che suggerisce il tema e mood dell’evento. Credo che possa essere molto divertente anche per loro che non si ritroveranno a sbuffare, come di solito avviene, davanti al solito e piatto invito che preannuncia un matrimonio.

Un altro aspetto da tenere in considerazione sono i materiali. Siamo abituati al largo uso della carta di un certo pregio, un certo spessore e invariabilmente bianco o avorio o al massimo qualche colore pastello… In Italia non si è ancora abituati all’esclusivo uso del colore, delle immagini, della grafica ma la tendenza punta in quella direzione. Così come per i materiali: ho trovato estremamente interessante l’uso del plexiglas che dona anche un certo valore alla partecipazione e che puo’ essere conservata ne piu’ ne meno di una bomboniera…

Ho avuto modo di conoscere come lavora un famoso creativo che si è affermato nel mondo Wedding col nome di DiZeta che partendo dalle idee, dalla storia e dai desideri degli Sposi sviluppa un progetto ad hoc ed esclusivo che non verrà mai replicato per nessun’altro. Credo che sia altamente gratificante per una coppia avere un prodotto unico che li rappresenti.

E’ sicuramente da tenere in considerazione per chi ama distinguersi, ma anche per chi è così romantico da voler avere un qualcosa di tangibile che racconti il proprio amore.

Sotto vi riporto alcuni progetti di DiZeta, se volete contattarli potete andare sul sito www.DiZeta.eu

A (1)

DiZeta

H (1)

DiZeta

L (1)

DiZeta

M (1)

DiZeta

 P (1)

DiZeta

  U (1)

DiZeta

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Matrimoni ed Eventi

logo the weddingeve

info@theweddingeve.it

My M&M’s per il matrimonio

Nuova immagine (37)Qualche mese fa’ avevo visto che già negli Stati Uniti si usava personalizzare gli M&M’S per il matrimonio… In Italia erano arrivati solo quelli personalizzabili con frasi o parole ma non con figure. Finalmente anche da noi si possono ordinare gli M&M’S che riproducono la foto degli sposi.

Peraltro si possono scegliere una serie di  combinazioni di colori ed originalissime confezioni.

Io li ho già provati: qualche mese fa’ ordinai una scatola di confettini personalizzati da regalare per un compleanno. Hanno stupito parecchio  sia il festeggiato che gli altri ospiti oltre ad essere ovviamente belli da vedere e buoni da mangiare 😉

Se volete fare qualcosa di originale sono da tenere in considerazione. Il sito è www.mymms.it

Nuova immagine (36)

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Biscotti Cioccolato e Menta

credits: martha stewart

Questi biscotti sono particolarissimi, per gusto e presentazione. Si tratta di biscotti al cioccolato, immersi nel cioccolato bianco e decorato con la menta. Per gli amanti della menta e del cioccolato sono imperdibili.

Di seguito vi spiego come farli:

Ingredienti

  • 1 di tazza di farina 
  • 1/2 tazza  di cacao in polvere senza zucchero
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 5 cucchiai di burro  ammorbidito
  • 3/4 di tazza di zucchero
  • 1 uovo grande
  • 1 grande tuorlo d’uovo
  • 3/4 di cucchiaino di estratto di menta piperita puro
  • 30 caramelle alla menta, tritate
  • 100 g di cioccolato bianco tritato grossolanamente

Procedimento

Preriscaldate il forno a 170 gradi.

Setacciare la farina, il cacao, il bicarbonato, il lievito e il sale in una ciotola. Sbattete il burro e lo zucchero con un mixer a velocità medio-alta per 1 minuto. Ridurre la velocità a medio-bassa  e aggiungere l’uovo, poi il tuorlo d’uovo, mescolando bene dopo ogni aggiunta.  Aggiungere l’estratto di menta piperita e poi lentamente il composto con la farina e continuate a sbattere fino a quando non è incorporata. Formate 2 dischi, avvolgeteli ciascuno nella pellicola trasparente e conservate in frigo per un’ora.

Stendete un disco di pasta su una superficie  leggermente infarinata per mezzo cm di  spessore. Mettete nel congelatore fino a quando non diventa dura, circa 15 min, poi utilizzando uno stampo da circa 5 cm di diamentro tagliate dei cerchi e poneteli sulla teglia coperta da carta da forno. Rimettete i biscotti in freezer fino a quando non tornano duri (15 min) e ripetere l’operazione con l’altro disco

Infornate fino a quando i biscotti non sono asciutti al tatto, circa 12 minuti. Trasferite i biscotti su una griglia e lasciateli raffreddare.

Sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria. Togliete dal fuoco. Immergete i biscotti nel cioccolato fuso  ed aiutandovi poi con delle forchette lasciate sgocciolare il cioccolato in eccesso e poneteli su una graticola o su carta forno. Infine decorateli con le caramelle alla menta sbriciolate  e metteteli in frigorifero per circa tre ore.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Matrimoni ed Eventi

info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: i giochi di luce

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: fivestarholidaydecor.com

Se celebrate il matrimonio nel pomeriggio a cui seguirà una cena, o meglio una serata danzante, dovete assolutamente puntare sulle luci. Che siano artificiali, o meglio quelle soffuse delle candele, dovete allestire al meglio i vostri spazi per creare suggestive atmosfere che avvolgeranno voi ed i vostri ospiti.

Sicuramente per la cerimonia,  sia civile, fittizia o religiosa, non dovete far mancare le candele. Le candele dovranno essere riprese anche nei centrotavola, in alcuni angoli della location piuttosto che nell’allestimento della wedding cake.

Insomma che sia un matrimonio moderno piuttosto che estremamente romantico la luce dovrà avere un ruolo  da protagonista.

Non sottovalutate l’importanza anche di candelabri o di sfere, come quelle a lato, che oltre ad avere un fortissimo potere decorativo potranno, come vedete, creare una atmosfera piu’ intima.

Per esempio un lampadario sospeso ad un albero puo’ creare un angolo molto romantico:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

Delle sfere illuminate potranno anche delimitare degli spazi

O anche delle lanterne…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

Mentre si possono far scendere sui tavoli una moltitudine di luci di diverse fatture. La resa è assicurata:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: graceheppard.com

The WeddingEve

credits: bright bold beautyful.com

The WeddingEve

elizabethannedesignsstring-fifth

Guardate invece come le luci in questo caso aiutino a creare un’atmosfera fiabesca

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: tumblr.com

Possono anche essere usate per creare dei centrotavola

garland-lights-wedding-centerpiece

Le luci possono anche accentuare un’atmosfera un po’ country

il_fullxfull.313148643

Anche per una cerimonia piu’ intima piuttosto che per una festa in giardino o in terrazza potete prendere spunto

Credo che ora abbiate capito la differenza che puo’ fare un allestimento luminoso ben progettato, non sottovalutatelo!

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: il cioccolato

Delizia e debolezza di molti, perchè non pensare al cioccolato come tema base per il vostro matrimonio? E’ un colore caldo e particolare ma anche un gusto che puo’ trovare mille abbinamenti ed allora per non fare le solite cose perchè non giocarci sopra?

Possiamo trovare ispirazione dai vari gusti tipo gianduia, latte, fondente, bianco … Oppure agli abbinamenti magari con le pere, il peperoncino, caramello, caffè o le varie creme ed i frutti. E se invece ci si ispirasse al film “La Fabbrica di Cioccolato” oppure il piu’ romantico “Chocolat”… Le fonti di ispirazione sono davvero infinite.

Intanto partiamo dai colori che si possono utilizzare:

possiamo partire da un’azzurro Tiffany che sta benissimo con le note del cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: primadonnabride.co.za

Oppure i toni del verde un po’ acido

chocolate-brown-and-lime-green1

Cosa ne pensate invece del lilla e del violetto?

Chocolate-Brown-and-Lilac-Purple-Wedding

O  un piu’ romantico rosa antico 🙂

claret-and-gold1

O anche un rosa confetto va bene…

Mi piace molto anche l’abbinamento con il color prugna. Molto elegante direi…

Infine mi piace anche il piu’ sobrio ed elegante beige o avorio

Vediamo ora qualche idea per le partecipazioni… Cosa ne dite di una barretta di cioccolato?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Oppure di partecipazioni che richiamino il colore del cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: artwedding.com

Passiamo a qualche decorazione:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: etsy.com

Credo che il termine piu’ ricercato nei vari siti di matrimonio sia “Tableau Mariage”. Ed allora voglio accontentarvi…

Innanzittutto potete pensare di chiamare ogni tavolo con il nome di un gusto o un tipo di cioccolato o una combinazione di gusti… Personalmente non farei un tableau magari a forma di cioccolatino o con dei colori che seppur belli richiamino la palette sopra indicata; punterei piuttosto sui segnaposto – i favors americani – che in ordine alfabetico indicano all’invitato quale è il suo tavolo.  Del resto questo segnaposto rappresenta anche un graziosissimo regalo…

1110518_f520

edible_placecards_lg

Godivia wedding favor packaging

Wedding-Favors-Chocolate

Io li trovo deliziosi e particolari.

Invece come si potrebbe decorare la tavola?

cf05095e8552ee51eaf2dfb849ec12f1_m

cupcake centerpieces

Rehearsal Dinner1 018

wa102412_fal06_18_xl

Poi ci sono le Wedding Cake

tradiswedding com

Trovo questa torta ADORABILE, ovviamente era sul sito di Martha Stewart

Ovviamente invece della classica confettata dovrete proporre un’abbondante e fantasiosa selezione di cioccolatini… Mi raccomando cercate di pensare anche a tanta frutta da servire con il cioccolato per variare un po’ il gusto…

Screen shot 2011-05-12 at 11.27.23 AM     Screen shot 2011-05-12 at 11.27.31 AM

Infine bisognerà pensare alle bomboniere… A tal proposito la Godiva propone delle belle idee:

Ed infine non trovate bellissime queste barrette di cioccolato personalizzate?

candy-stripes

Su questo sito http://www.cioccolatinipersonalizzati.com potrete ordinarle personalizzate…

Credo che ora abbiate un po’ di ispirazioni per organizzare il vostro Matrimonio a tema.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Feste a tema: Baby Shower

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoNegli Stati Uniti il Baby Shower è il tradizionale festeggiamento con cui si accoglie la futura nascita di un bambino.

Durante questa festa i genitori, o meglio la mamma, ricevono dagli invitati una serie di regali che saranno utili per il nascituro come i vestitini, i passeggini, scalda biberon, corredino etc etc. Il termine shower, ovvero doccia, vorrebbe dire “fare una doccia di regali” alla futura mamma.

Anche in Italia sta prendendo piede questa moda. Ci sono agenzie specializzate nell’organizzazione di questi eventi anche se io penso che sia carino che siano le amiche della futura mamma ad organizzare questa festicciola.

In ogni caso, sia che sia la futura mamma, o le amiche vediamo come si puo’ organizzare…

Sia che si preferisca il tradizionale o il moderno bisogna comunque scegliere un tema che leghi in modo semplice tutti gli elementi della festa: inviti, decorazioni, menu e altro ancora. Ricordate, il tema scelto non deve essere sopra le righe: la star dello show deve sempre essere la nuova mamma.
Quando si organizza uno shower baby bisogna tener conto dei gusti e degli interessi della “festeggiata”.  Ovviamente niente di formale, anzi deve essere tutto divertente, colorato, anche un po’ “chiassoso”. L’ambiente deve essere accogliente e, come al solito, curato!

Elementi che non devono mancare quindi sono: inviti, decorazioni, menu, regalino per gli ospiti.

Organizzate un bel buffet con dolci o anche salati. Per trarre ispirazione potete leggere questo articolo: come organizzare un buffet

Mi raccomando deve essere tutto estremamente allegro ed elegante. Inoltre allestite un altro tavolo con i regali per la futura mamma. Come detto sopra dovrete scegliere cose spiritose ma anche utili, una sorta di “lista nozze” ma per il bambino.

Non dimenticate un’allegra torta o cupcakes che richiamino il tema della festa. Cosa ne dite di questi deliziosi dolcetti?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

O questa torta?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Infine vi posto qualche immagine da cui potete trarre ispirazione:

spring

Spread

owl-couple-baby-shower

owl

mld104127_0509_opener4_xl

Heather-Baby-Shower-blog-0001

collage-1024x791(pp_w894_h690)

bag paper

baby-shower-ideas

DSC_0820 The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Infine potete pensare ad un regalo per la futura mamma… Una raccolta di filastrocche, le vostre preferite, raccolte in un libricino finemente rilegato e personalizzato magari con le vostre foto – un po’ spiritose – e le vostre firme 😉

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Barrette con burro di arachidi e marmellata

Peanut Butter and Jelly Bars

Rivalutato il burro di arachidi sono andata a cercare qualche ricettina in giro per il web. In questo caso ancora Martha Stewart ci regala un dolce particolare ma goloso che mischia il dolce della marmellata al gusto un po’ salato del burro di arachidi e delle arachidi fatte a pezzetti. Farlo è davvero facile…

Ingredienti

  • 1 tazza di burro non salato, a temperatura ambiente, ed altro per la teglia
  • 3 tazze di farina, ed altro per la teglia
  • 1 tazza e 1/2  di zucchero
  • 2 uova grandi
  • 2 tazze e 1/2  di burro di arachide
  • 1 cucchiaino e 1/2  di sale
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro
  • 1 tazza e 1/2  di marmellata di fragole
  • 2/3 di tazza di arachidi salate, tritate grossolanamente

Preparazione:

Riscaldate il forno a 175 gradi. Ungete una teglia da circa 20 per 30 cm con burro  e disponeteci sopra la carta da forno. Imburrate la carta e poi passateci sopra la farina, quindi mettete la teglia da parte.

Mettete il burro e lo zucchero nella ciotola e con un mixer elettrico sbattete a velocità medio alta per qualche minuto. A media velocità aggiungete poi le uova ed il burro di arachidi quindi continuate a sbattere per circa due minuti fino a quando il composto non risulta omogeneo.
Miscelate insieme il sale, il lievito e la farina. Aggiungete tali ingredienti alla ciotola con il composto sopra preparato  e con lo sbattitore a bassa velocità  mescolate; aggiungete infine la vaniglia. Trasferite i due terzi della miscela sulla teglia preparata distribuendola in modo uniforme con la spatola. Sempre con l’aiuto della spatola cospargete la marmellata sul composto nella teglia in modo uniforme. Infine ricoprite con il restante composto di burro di arachidi e le arachidi sbriciolate.

Infornate fino a doratura, circa 45 minuti. Trasferite poi su una rastrelliera per far raffreddare ed infine tagliate in circa 36 barrette.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

L’arte del ricevere: la colazione

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoSia che siate da soli in famiglia o che abbiate ospiti la colazione è sicuramente uno dei momenti da non trascurare. Anzi le coccole mattutine, la convivialità sono il modo migliore per iniziare la giornata.

Scopriamo come organizzare una perfetta colazione.

In caso abbiate ospiti allestite la vostra tavola con una grande tovaglia bianca, di quelle eleganti, che arrivano fino a terra. Potete anche sovrapporci sopra una tovaglia piu’ piccola, delicatamente colorata. Questo dipende dal vostro gusto. A me personalmente il bianco piace molto.

Usate il vostro servizio piu’ bello, quindi via alle porcellane anche finemente decorate, le cristallerie, gli argenti. Non dimenticatevi dei fiori freschi: potete usare una semplice rosa in un vaso di cristallo o una piu’ complessa composizione. Ma anche un delicato mazzo di fiori come in figura va benissimo.

Nel caso di una colazione informale in famiglia potete escludere la tovaglia e puntare su graziose ma comunque eleganti tovagliette. Se avete un bel tavolo, magari di quelli rustici – come nella foto sotto – potete elegantemente decorarlo senza tovaglia.

Il country chic in questo caso è indicatissimo pero’ siate attenti ad abbinare le giuste stoviglie.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: timticks.com

Non dimenticate una musica dolce e leggera che accompagni l’atmosfera mattutina.

Cosa possiamo preparare? Io adoro la classica colazione italiana ma per chi ama anche il salato vediamo le varianti.

Innanzittutto le bevande: non devono mancare the, caffè, cappuccino, latte e caffè e succhi vari tra cui l’immancabile succo d’arancia. Poi potete mettere a tavola dei fragranti croissants (potete comprare quelli surgelati e infornarli poco prima di servirli), pane tostato, pane fresco di diverse fatture (al burro, al latte, etc etc). Non dimenticate i diversi tipi di marmellata servita in graziosi vasetti o in ciotoline, miele, burro (se volete davvero essere eleganti lavoratelo a riccioli), ovviamente nutella – non ne potrei fare a meno. Poi non deve mancare della frutta, meglio se tagliata. Non dovete per forza fare una macedonia, anzi è meglio lasciare agli ospiti la possibilità di scegliere quale frutta mangiare.

In ultimo non dimenticate i cereali o comunque il muesli da presentare con dello yogurt.

Se poi vogliamo cucinare qualcosa possiamo puntare sui pancake, delle torte o crostate. Anche delle crepe vanno bene.

Nel caso vogliate invece aggiungere qualcosa di salato non dimenticatevi delle uova che potete cucinare in diversi modi: omelette, uova strapazzate, in camicia, sode, alla coque. Non deve mancare la pancetta e se volete esagerare dei piccoli wustel cotti in acqua calda. E poi salumi, formaggi…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: Favim.com

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: bloved weddings.com

Per concludere voglio postarvi la ricetta del Pain Perdu con la composta di albicocche:

Ingredienti:

  • 1/2 baccello di vaniglia
  • 40 cl di panna fresca
  • 4 tuorli
  • 80 gr di zucchero
  • 1 pan brioche rotondo di 20 cm di altezza
  • 1 noce di burro
  • 500 gr di albicocche fresche
  • 50 gr di zucchero
  • 20 gr di succo di limone

Preparazione:

Con un coltellino tagliate nel mezzo, nel senso della lunghezza, il baccello di vaniglia e grattare l’interno ricavandone la polpa. Intanto versate la panna in una casseruola e versateci dentro il baccello e la sua polpa. Portate quindi a leggera ebollizione. Spegnete, coprite e lasciate in infusione per circa un’ora. Dopo eliminate il baccello di vaniglia.

Nel frattempo lavate le albicocche, snocciolatele e tagliatele a pezzetti. Metteteli in una casseruola con lo zucchero e fate andare a fuoco medio, mescolando spesso. Quando, dopo circa 25 minuti, il tutto è ridotto in composta incorporate il succo di limone e tenete da parte.

Sbattete i tuorli e lo zucchero in una ciotola fino a quando il composto diventa chiaro. Aggiungete la panna lasciata in infusione, mescolando con una spatola.

Ricavate dal pan brioche 4 fette dallo spessore di circa 2 cm e privatele della crosta. Scaldate il burro in un’ampia padella. Inzuppate le fette di pan brioche da entrambi i lati nel composto preparato, sgocciolatele leggermente e trasferitele nella padella. Cuocetele circa 1 minuto per lato, finchè saranno dorate. Servite subito, accompagnando con la composta di albicocche.

Continuiamo con qualche foto di ispirazione:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: sabrinako

Ora sapete come organizzare una perfetta colazione.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it