Parlano di noi…

Con orgoglio voglio riportare qui il link ad un articolo scritto dalla giornalista Chiara Besana sulla mia attività e sulla mia ascesa nel mondo del wedding.

Tutte le dimostrazioni di stima ed affetto sono linfa vitale per chi organizza eventi, soprattutto matrimoni.

L’intervista è disponibile sul Blog del TGCOM24, OGGI SPOSI. Potete cliccare per comodità  l’immagine sotto.

articolo oggi sposi

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Matrimonio nell’Abbazia di Chiaravalle

Pubblico le immagini di questo matrimonio tenutosi nella magica cornice dell’Abbazia di Chiaravalle.

Le decorazioni sono semplici ed eleganti e si sviluppano nei toni del bianco panna con rose e gypsophila.

La Sposa  indossa un candido abito fatto su misura da un’Atelier di Cesano Boscone impreziosito da un velo con in bordi in pizzo che si allaccia ai polsi con delicati decori.

Il ricevimento si è tenuto a Villa Litta Carini, ad Orio Litta (Lodi) con un Banqueting d’eccezione: Caffè Scala.

092

093

094

142

201

307

245

274

408

villa-litta-carini

429

431

438

443

446

450

villa-litta-orio-litta-

458

469

657

658

661

683

749

750

751

757

770

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it
 


Sogno di una Notte di Mezza Estate

In attesa di ricevere le foto ufficiali volevo postare questa magnifica immagina dell’ultimo Matrimonio che ho organizzato 10 giorni fa, nella favolosa Milazzo.

La cerimonia si è tenuta nel Santuario di S.Antonio a Capo Milazzo mentre il ricevimento presso il Ristorante Paradiso, sempre a Capo Milazzo. Il tema? Sogno di una Notte di Mezza Estate ma anche le favolose atmosfere marine che riecheggiano nello straordinario paesaggio siciliano.

The WeddingEve - Matrimonio a Milazzo

Logo The WeddingEve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Country Style Wedding

Oggi voglio parlare di un matrimonio che ho studiato ed organizzato per una deliziosa coppia di giovani sposi americani.

Lavorare a distanza ha i suoi svantaggi (non hanno potuto fare alcun sopralluogo e tutti i progetti li hanno visionati ed approvati via mail/skype) ma è  stato emozionante vedere le loro facce sorprese e commosse quando hanno potuto scoprire pian piano tutto l’allestimento… E soprattutto come fosse attinente ai loro desideri!

La cerimonia, in puro American Style, si è svolta sotto un meraviglioso albero decorato con dei nastri di raso. Una lieve brezza li muoveva dolcemente.

L’arrivo della Sposa è stato scandito dalle tenui note di un’arpa mentre l’uscita degli sposi dal lancio di petali di rosa bianca.

Il ricevimento è proseguito nella corte dell’Agriturismo dove gli invitati, tra uno stuzzichino ed un cocktail, hanno potuto giocare sull’erba a bocce, croquet e quoits approfittandone per socializzare.

La cena si è svolta nella grande sala interna. I tavoli, in perfetto stile country, erano decorati con dei runner di iuta e dei vasetti decorati a mano con iuta, pizzo e spaghi. I fiori utilizzati sono stati la Gypsophila ed il Lisianthus.

Il taglio della torta, la confettata ed i balli si sono svolti nuovamente nella Corte.

La parole d’ordine erano: semplicità, romanticismo, eleganza.

Giudicate voi il risultato. Gli Sposi erano soddisfattissimi!

IVA E LUCAS
Wedding Planning & Progetto: The WeddingEve – Milano
Fotografie: Alessandro & Veronica Roncaglione Photographers – Vaprio d’Adda
Scenografia floreale: The WeddingEve – Milano
Location: Agriturismo Il Cavenago – Ghemme (NO)

 

 

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Matrimonio su quel ramo del lago di Como…

Nella magica cornice del Castello di Rossino, il Castello dell’Innominato, pubblichiamo le foto del matrimonio tenutosi il 28 giugno 2014.

Il tema è I Promessi Sposi e più in particolare i luoghi manzoniani… Gli invitati hanno potuto trovare alcuni accenni al romanzo negli inviti, nei coni porta petali ed in alcune elementi grafici del matrimonio mentre ogni tavolo, legato ad un luogo del romanzo, riportava gli invitati nel passato, nelle atmosfere del romanzo senza dimenticare però che alcuni luoghi sono esistenti e visitabili ancora adesso.

I colori scelti dagli sposi, e che  richiamano il vestito della Sposa, sono il bianco, il verde ed il rosa antico.

Le atmosfere sono classiche, eleganti.

I colori dell’evento sono stati ripresi nelle decorazioni e nei fiori nonchè negli elementi grafici e decorativi del matrimonio progettati e curati  da Eva D’Angiola.

Matrimonio al Castello di Rossino . The WeddingEve

Wedding Planner e progetto dell’evento: The WeddingEve – Matrimoni & Eventi, Milano

Fotografie: Michele Dell’Utri Studio, Milano

Grafica: The WeddingEve – Matrimoni & Eventi, Milano

Scenografie floreali: Federico Vassilli – I Fiori di…. , Muggiò

Location: Castello di Rossino, Calolziocorte

Banqueting: Class Eventi – Lecco

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Guida del Matrimonio: come scegliere l’abito da Sposa – 1a parte

Parlando con le mie spose, in occasione dell’organizzazione delle nozze,  mi rendo sempre più conto come  la maggior parte ignori totalmente il processo di scelta e creazione dell’abito da sposa… Capita così che mi pongono mille domande che forse a me sembrano banali ma in realtà non lo sono per chi è al di fuori dell’ambiente dei matrimoni ed ovviamente ci si avvicina per la prima volta in occasione del proprio.

Ed allora vorrei dedicare un paio di articoli a questo argomento per aiutare tutte coloro che hanno dubbi e non sanno con chi confrontarsi.

  • Location:

La prima cosa da tener conto, quando si cerca l’abito da sposa, è il tipo di Location ed il tipo di cerimonia che andrete a celebrare. Un abito troppo elaborato ed ingombrante per una cerimonia sulla spiaggia è poco adatto, così come lo sarebbe uno estremamente semplice per una cerimonia religiosa magari in un’imponente cattedrale.

La maggior parte dei tessuti sono adatti per tutto l’anno, ma alcuni, come il lino e organza, sono più adatti per la stagione calda, mentre il velluto e broccato è meglio lasciarle per l’inverno.

  • Fissare un budget

E’ vero che il vestito da sposa rappresenta forse il sogno di ogni giovane donna ma è anche bene tenere conto del budget che si dispone. Così dovete capire quale è il prezzo massimo che siete disposte a spendere ed a comunicarlo all’addetta dell’Atelier nel momento in cui chiedete di mostrarvi i vestiti. Sarebbe molto mortificante innamorarvi perdutamente di un abito che non potete permettervi.

  • Tempistiche

Cercate il vostro vestito circa 9-6 mesi prima della data del matrimonio. In questo modo avrete a disposizione le ultime collezioni ma anche un tempo ragionevole per poter scegliere con calma e non porre limiti a chi vi dovrà confezionare l’abito.

Ovviamente potete darvi anche dei tempi minori ma la scelta sarà purtroppo limitata. Potete anche puntare sui numerosi Outlet che i più grandi atelier hanno a disposizione… Se siete fortunate potrete trovare l’abito dei vostri sogni ad un prezzo davvero contenuto

  • Fate le vostre ricerche

La scelta dell’abito da Sposa deve essere un momento emozionante e divertente, scevro da ansie e dubbi. Consiglio quindi alle mie spose di fare una bella spesa all’edicola sotto casa di riviste da sposa. Dovete sfogliare e capire cosa vi colpisce e cosa non vi piace proprio… Ma dovete tener conto di una cosa: è molto probabile che partiate con un’idea e che il vostro abito dei sogni poi sia totalmente diverso da quello che vi eravate prefigurate. Pertanto siate “possibiliste”. Gli abiti vanno provati, quindi consiglio sempre di dedicare metà dell’appuntamento provando quello che si “vorrebbe” mentre un’altra metà dell’appuntamento provate altri tipi di abiti, osate! Chiedete anche consiglio all’atelier: potrete scoprire con somma sorpresa che vi sta meglio e vi emoziona di piu’ proprio il modello o il materiale che pensavate di detestare!

  • Fissate gli appuntamenti

Ci vogliono almeno tre appuntamenti in diversi Atelier per avere una panoramica piuttosto ampia degli abiti da sposa. Consiglio di fissare il primo appuntamento in un negozio multimarca per poter provare diversi modelli e diversi stili dei vari stilisti in modo da poter capire che linea vi sta meglio e quale tessuto preferite. Poi potete andare negli atelier anche monomarca, quelli che più vi piacciono… Ci arriverete con le idee sicuramente più chiare che all’inizio.

Ricordate che gli appuntamenti vanno prenotati con almeno una o due settimane di anticipo, soprattutto se li fissate di sabato.

Provare abiti da sposa è molto provante dal punto di vista emotivo quindi consiglio di fissare massimo un appuntamento al giorno anche per avere il tempo di raccogliere le idee tra un appuntamento e l’altro.

Inoltre portate con voi le persone di cui il giudizio vi sta a cuore, sia per sincerità che per affetto. Fate in modo che siano al massimo due o tre persone, di più potrebbero confondervi. Il loro consiglio e giudizio è importante ma ricordate sempre che è il vostro momento e che il vestito deve piacere innanzitutto a voi.

  • Portate i vostri accessori

Se tenete ad una particolare collana, gioiello, velo o scarpe portateli con voi. E’ utile poterli indossare con gli abiti che proverete per vedere l’effetto finale e ciò vi aiuterà anche nella scelta.

Consiglio anche di andare con un intimo adeguato. E’ vero che gli atelier sapranno consigliarvi ma poter provare un abito aiutate da un intimo del tipo “shape”, soprattutto se siete formose e volete nascondere qualche difetto, è decisamente un’altra cosa.

E’ abbastanza comune andare a provare l’abito avendo in mente di perdere qualche chiletto prima del grande giorno. L’ideale ovviamente è avere una forma fisica il piu’ possibile simile a quella che sognate per il matrimonio. Una sfibrante dieta fatta negli ultimi mesi prima del grande giorno potrebbe inutilmente stressarvi.

  • Abbiate una mente aperta

Come vi dicevo sopra provate anche abiti diversi da ciò che avevate in mente. Soprattutto se trovate un’assistente in Atelier con una grande espierienza. Potrebbe farvi trovare l’abito dei vostri sogni che differisce totalmente da ciò che vi immaginavate.

Ricordate che gli abiti visti appesi sono totalmente diversi quando li provate. Quindi OSATE, OSATE e OSATE senza precludervi nulla.

In ogni caso non lasciatevi MAI convincere a prendere un abito di cui non siete sicure e soprattutto INNAMORATE. Quello che vi diranno, ovvero che quando troverete l’abito giusto lo sentirete dentro è vero. Capita con tutte le mie spose. Quando vi sentirete bellissime ed emozionate avrete trovato il vostro abito o comunque sarà quello con cui comparerete poi i successivi abiti che proverete. Ma vi raccomando, non cadete nella trappola di voler provare più abiti possibili per trovare il Santo Gral. Potrebbe essere troppo stressante e comunque inconcludente.

Inoltre vi consiglio di prendere l’abito che necessita di minori modifiche possibili… Ordinare un modello provato in bianco, per esempio, con un altro colore, scollo o gonna potrebbe riservarvi brutte sorprese quando avrete la prima prova e tornare indietro potrebbe essere problematico nonchè dispendioso.

  • Mettete tutto per iscritto

Prima di versare il deposito (di solito 50 per cento), mettete per iscritto tutto ciò che vi sta a cuore: dalle modifiche alle tempistiche. Controllate che il nome dello stilista, il modello e la taglia siano corretti. E’ vero che il momento è estreamamente emozionante ma è meglio tutelarsi prima che avere sgradite sorprese poi.

  • Sfruttate al massimo ogni prova

Di solito ci vogliono  tre prove per regolare un abito, ma non siate timide nel chiederne di più se pensate che sono necessarie delle modifiche. Il primo appuntamento si verifica circa 4-5 mesi prima del matrimonio dove vi prenderanno le misure. I successivi appuntamenti saranno dopo un paio di mesi e via via che si avvicina il matrimonio più ravvicinati.

L’ultima prova in genere si fa’ una o due settimane prima in modo da ritoccare i particolari dell’ultimo minuto.

Prossimamente parleremo invece della vestibilità e dei tessuti dei vari abiti.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Segnaposto Autunnali ed Invernali

Siamo nel pieno della stagione dei matrimoni autunnali ed  invernali ed allora scoviamo qualche idea per segnaposto riconducibili a queste stagioni e scovate tra le meraviglie di Martha Stewart:

Queste escort cards sono davvero simpatiche e di facile realizzazione: bisogna armarsi di cartoncini dai colori autunnali e ritagliare delle sagome di diversi tipi di foglie, come in figura. Su ogni foglia verrà scritto il nome dell’invitato e dietro il numero del tavolo (in America si usa numerare i tavoli diversamente dall’Italia dove diamo dei nomi). Poi prendete una base di polistirolo abbastanza alta e ricopritela di muschio (potete usare quello finto per presepi). Infine infilate nella base diversi rami avendo avuto prima l’accortezza di applicare dei tagli, con l’aiuto di un coltellino affilato, nei vari rami in modo da creare delle fessure dove attaccare le foglie. L’effetto sarà quello di alberi autunnali che stanno perdendo le foglie.

In questo caso utilizzate del cartoncino azzurro ghiaccio da cui ritaglierete dei rettangoli… Strappate la parte superiore per dare l’effetto di una montagna ghiacciata e passateci sopra prima della colla stick e poi una spruzzata di polvere glitterata. I nomi saranno scritti con grafia elegante ed un pennarello argentato o bianco, dietro il numero del tavolo.

Infine disponete le cards, in ordine alfabetico, su una distesa di salgemma abbastanza alta da poter agevolmente sistemare le cards in modo che non cadano.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Guide per il matrimonio: perchè affidarsi ad un Wedding Planner

Era da un po’ che volevo scrivere questo post perché mentre all’estero è buona prassi affidarsi ad un Wedding Planner per organizzare il giorno piu’ bello in Italia invece è molto più difficile capire i vantaggi che si possono avere affidandosi ad un esperto del settore.

Partiamo innanzitutto dal fatto incontestabile che ognuno di noi può organizzarsi il proprio matrimonio da solo, Ovviamente non è una cosa impossibile ma è un qualcosa che non è facile da gestire, che può procurare molto stress e può anche far spendere molti soldi non preventivati.

Chi non si ricorda Jennifer Lopez nel film “Prima o poi mi sposo”? Molti pensano che rivolgersi ad un Wedding Planner sia un privilegio solo per persone molto benestanti perché credono, un po’ a torto, che i soldi investiti in questa figura professionale si possano impiegare meglio. In realtà se saprete rivolgervi ad un buon professionista non potrebbero essere soldi meglio spesi (io stessa sto organizzando al meglio un evento con un budget ridottissimo).

Vediamo nel dettaglio:

  • Ci vuole davvero molto tempo e molto lavoro per organizzarsi il matrimonio. Il Wedding Planner, oltre ad una preparazione professionale di base, ne ha organizzati decine e decine ed ovviamente con la pratica avviene anche la perfezione. Quindi sa a quali professionisti rivolgersi – non è sempre facile trovare fornitori affidabili – sa quali sono i prezzi migliori, come dovrebbe essere un contratto e sa come garantire ogni piccolo dettaglio prevenendo i problemi che gli sposi – essendo alla prima esperienza – potrebbero non conoscere.
  • la gestione del budget. E’ una delle cose più difficili da gestire nell’organizzazione di un matrimonio. Gli sposi non hanno idea di quali siano i costi e come gestire al meglio le risorse per ottenere il massimo risultato con il minimo dispendio. Un Wedding Planner sa quanto dovrebbe costare ogni cosa (il banqueting, i fiori, le stagionalità, gli addobbi in genere), dove meglio convogliare le vostre risorse e come gestire tutte le pratiche amministrative con i fornitori.
  • L’organizzazione del vostro matrimonio dovrebbe essere qualcosa di piacevole e non fonte di stress e preoccupazione. So che ogni sposa penserà: saro’ così brava da non cadere nella trappola ma non accade così. Vi verranno mille paure riguardo i professionisti scelti, i prodotti ed i servizi prenotati, i pagamenti fatti ed anche le condizioni meteo (per il quale il WP studia sempre un piano B adeguato).  E ci saranno talmente tante cose di cui tenere conto che questo sicuramente sarà fonte di preoccupazione perchè, soprattutto quel giorno, non riuscirete a tenere tutto sotto controllo senza per questo sacrificare la serenità che dovreste avere il giorno del vostro matrimonio. E’ un vero peccato spendere mesi e mesi nell’organizzazione di un evento che non sarete poi in grado di godervi appieno.
  • I fornitori. Non dovrete spendere ore nella ricerca dei fornitori cercando di capire di chi potete fidarvi. Un buon Wedding Planner dispone di una rete di fornitori che collaborano con lui (diversi professionisti per ogni tipologia di fornitura) la cui affidabilità è comprovata da anni di collaborazione.  Inoltre saprà consigliarvi il professionista a voi piu’ affine sia per lavoro che per caratteristiche. Alle mie spose lo dico sempre: bisogna non essere intimiditi da coloro che organizzeranno la vostra festa ed anzi è importante che ne siate entusiasti e che vi trasmettano piena fiducia. In ogni caso avrete sempre la massima libertà di scegliere i fornitori che più vi piacciono senza per forza dover scegliere tra quelli proposti dal  WP.
  • La ricerca del luogo del vostro ricevimento: cercare la location adatta per costi, spazi e scenografia puo’ essere molto difficile e stancante. Un buon Wedding Planner oltre a conoscere moltissime location dispone di un database completo con tutte le informazioni che possono essere utili per selezionare in modo mirato un numero circoscritto di luoghi da visitare. Ed inoltre la sua esperienza saprà consigliarvi in fatto di vantaggi e svantaggi di ogni luogo aiutandovi nella scelta migliore con il minimo dispendio di energie, soldi,  ed il massimo del divertimento. Visitare locations puo’ essere divertente ma alla lunga anche stressante perchè potrete concentrarne massimo 2 o 3 al giorno e le possibilità sono praticamente infinite.
  • Non dovete preoccuparvi di dover tener traccia delle scadenze. Il Wedding Planner si occuperà di tutte le pratiche burocratiche. Terrà conto di tutti gli anticipi versati e di quali saldi dovrete ancora versare e con quali tempistiche. Sembra semplice ma sarà una fonte di preoccupazione in meno per voi.
  • Pianificare un matrimonio richiede molto tempo , ancora di più se si fa tutto da soli. Avere un wedding planner è come avere un assistente personale, la cui unica responsabilità è fare in modo che tutto scorra liscio. Non vi toglierà l’entusiasmo dell’organizzazione ma sarà a vostra disposizione per ogni vostro bisogno, consiglio e condividerà con voi le fasi del matrimonio che vorrete condividere senza togliervi la voglia di sentirvi protagoniste.
  • Avete bisogno di aiuto per far divenire realtà la vostra visione ed i vostri desideri . Non importa se sapete esattamente quello che volete o avete una vaga idea: un wedding planner vi aiuta a definire il look, lo stile, l’umore e le emozioni che desiderate trasmettere. Conosce le ultime tendenze, i nuovi fornitori e l’industria legata al matrimonio in genere. Può consigliarvi su cosa funziona e cosa no e sa come calmare il vostro stato d’animo nonchè mettere ordine alle vostre idee dando le giuste priorità.

  • Può essere davvero molto stressante soddisfare le esigenze dei vostri amici e familiari soprattutto quando non conciliano con le vostre. La vostra famiglia potrebbe avere un’idea diversa dalla vostra su come dovrebbe essere il matrimonio… Molte spose hanno a che fare con una pletora di opinioni contrastanti di familiari ed amici su come dovrebbe svolgesi il matrimonio e potrebbe essere estremamente difficile accontentare tutti, per non parlare di quanto può essere logorante.  Un Wedding Planner  si occuperà  anche di gestire  le aspettative della vostra famiglia, mostrerà le opzioni disponibili e può essere chiamato per dare i consigli degli esperti in modo che possiate prendere una decisione informata senza sacrificare i vostri desideri.
  • Avete in programma il matrimonio in un luogo lontano rispetto a dove vivete?  E’ difficile organizzare i fornitori che non avete mai incontrato o immaginare uno spazio che non avete mai visto di persona. Un Wedding Planner, con esperienza nell’organizzazione di matrimoni all’estero, ha molti trucchi a disposizione per ottenere un lavoro fatto nel modo desiderato .
  • Potrete vivere in tutta serenità il giorno del matrimonio. L’unica fonte di stress sarà l’emozione nel vivere il giorno che avrete sempre desiderato sapendo che per tutta la giornata ci sarà qualcuno che, da dietro le quinte, controllerà che sia tutto a posto e che si assicurerà che ogni imprevisto sia risolto. Non avrete la preoccupazione che il fiorista sbagli i fiori o che il fotografo non si presenti. Così come non sarete il punto di riferimento del banqueting o di qualsiasi altro professionista che vi sottoporrà un problema dell’ultimo minuto proprio nel giorno in cui dovreste essere serene e godervi il tutto con un timing già pianificato.

In ultimo sottolineo l’importanza della scelta del Wedding Planner. Vi assicuro che è probabile che la sua parcella sia piu’ bassa di quella del fiorista ma avrà un ruolo importantissimo per voi e per l’organizzazione del vostro evento perché vi conoscerà e vi seguirà per tutta la durata della pianificazione  e diventerà in tutto e per tutto il vostro punto di riferimento. Non abbiate paura di fissare un primo appuntamento, che per la stragrande maggioranza dei casi è gratuito, e di conoscerlo. Solo dopo una chiacchierata potrete giudicare se esso vi è affine e se potrete affidarvi a lui. L’affinità in questo caso è la cosa più importante che dovrete valutare insieme alla professionalità e la passione che vi trasmette. Non dimenticate mai di firmare un contratto che vi tuteli. Anche in questo saprete riconoscere un vero professionista.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Questione di Tempo

Cosa accadrebbe se poteste rivivere ogni momento della vostra vita? Ve lo siete mai chiesti?

Adoro le commedie romantiche, quelle con una certa “verve”, che sono capaci di emozionare ma che sanno anche far sorridere.

Chi di voi non conosce film come Notting Hill, Quattro Matrimoni ed un funerale oppure Love Actually? Il comune denominatore e’ proprio il romanticismo misto ad una sottile comicità che ne fanno, per chi ama il genere, dei classici.

Dietro questi successi c’e’ Richard Curtis che ne è lo sceneggiatore e regista.

Proprio in questi giorni ho potuto vedere in anteprima il trailer del suo ultimo film: Questione di Tempo distribuito dalla Universal Pictures. La protagonista è Rachel McAdams. Forse la ricorderete per il ruolo dell’antipatica fashionista Regina in “Mean Girls”; io personalmente l’ho adorata in film come: “La memoria del cuore”, “Il buongiorno del mattino”, “Un’amore all’improvviso” (che vi consiglio assolutamente di vedere!).

Torniamo al film in uscita il 7 novembre nelle sale italiane. I temi sono diversi e coinvolgenti: ovviamente c’è la storia d’amore ma sono presenti anche forti valori come quello della famiglia, il rapporto intenso tra le persone, un matrimonio fuori dalle righe, il tutto avvolto dalla calda atmosfera british e dai meravigliosi paesaggi di una adorabile Cornovaglia shabby-chic.

Il protagonista, Tim, ha il dono di “viaggiare nel tempo” che gli permette di rivivere le situazioni più imbarazzanti, scomode o addirittura disastrose per “rifarle” in modo più appropriato. Tutto in una atmosfera frizzante e coinvolgente come solo Richard Curtis sa fare e che pone dei serissimi spunti di riflessione.

Questione di Tempo è una commedia che parla dell’amore e del potere dei viaggi temporali e che insegna che in fondo per vivere una vita piena e soddisfacente non c’è bisogno di viaggiare nel tempo ed aggiustare quello che pensiamo possa essere aggiustato.

Potete vedere il trailer qui sotto

Lo consiglio vivamente alle persone romantiche ma anche spiritose (perché non andarci con il proprio fidanzato o con le amiche?) e colgo l’occasione per invitarvi a riflettere sul tema: se poteste rivivere un momento, quale sarebbe? E cambiereste qualcosa?

Io sono una persona che in genere non si guarda mai indietro ma questo film mi ha dato lo spunto per guardare le situazioni dal loro lato migliore per poter poi guardare al passato pensando che tutto sommato non cambierei nulla, perché sono riuscita a vivere appieno ogni momento… Come farebbe qualunque sposa il giorno del suo matrimonio, no? 😉

E voi? Vi va di scrivermi quale tema rivivreste?

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Il galateo del matrimonio: i testimoni

wedding ringMolti futuri sposi sanno fin dall’inizio chi scegliere per il delicato compito del “testimone”. In genere si sceglie una persona particolarmente importante nella nostra vita come un fratello o una sorella, un cugino o il migliore amico.

Rifacendosi al galateo è bene sapere che i testimoni, in qualità di garanti della regolarità e dell’autenticità delle nozze, dovrebbero essere persone vicine ai due sposi; che ne condividano gli ideali ed i valori e che siano disposti a supportarli nel loro cammino di coppia. Più o meno il ruolo che è dato alla madrina o al padrino nei battesimi.

Questo ruolo non deve essere mai e poi mai un’imposizione ma un’onore ed un naturale passo nel rapporto di amicizia che si ha con gli sposi.

I testimoni sono almeno due, uno per la sposa ed uno per lo sposo. Possono arrivare a quattro o addirittura a sei se il celebrante non ha nulla in contrario.

Contattate i vostri testimoni con molto anticipo sulla data delle nozze. Devono avere il tempo di pensare e darvi una risposta in proposito. Bisogna tenere conto che essendo un ruolo molto importante comporta anche l’onere di un dono di un certo valore da fare agli sposi. Se sapete che la persona che vorreste vicino è in ristrettezze economiche è preferibile fare attenzione anche per non metterlo in imbarazzo. Al massimo potete essere chiari fin dall’inizio e dire che per voi il regalo più grande è la sua vicinanza nel giorno del matrimonio.

E’ probabile che ci siano persone che in virtù dei loro trascorsi si aspettino quasi “naturalmente” di venire scelti per questo ruolo. Se la vostra scelta, per diversi motivi, non cade su di loro siate franchi fin dall’inizio spiegando con la dovuta delicatezza la vostra preferenza.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Cake Toppers

Ho già parlato dei Cake Topper in un altro articolo. E’ una decorazione assolutamente da non sottovalutare perché può dare carattere alla torta e rinforzare il tema del ricevimento. Peraltro deve anche rappresentare appieno gli sposi. Ormai sono lontani i tempi delle statuine in plastica in cui si potevano scegliere al massimo le fattezze degli sposi. Ora si tratta di vere opere d’arte che si possono conservare a ricordo di un giorno importante.

Ho voluto un po’ navigare in rete per proporvi diverse soluzioni da cui trarre ispirazione:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Le spose piu’ eleganti…

Vedo tantissime foto di spose. Non sono solo gli abiti a fare elegante una sposa, c’è anche un fascino, una delicatezza innata che contribuisce a rendere una sposa unica.

Io credo pero’ che l’abito debba adattarsi perfettamente al carattere della sposa, esaltare la sua bellezza ma anche la sua personalità. Deve farla sentire bella ed a suo agio: naturalmente elegante. Voglio proporvi delle spose che a mio avviso sono delle vere e proprie Icone:

Audrey Hepburn

Audrey Hepburn e Mel Ferrer 

Grace Kelly

Jacqueline Kennedy

Carolyn and John Jr

Carolyn e John Kennedy Jr

Wallis Simpson & Edoardo VI

Elizabeth Taylor e Conrad “Nicky” Hilton

The 30 most iconic wedding dresses

Charlene ed il Principe Alberto di Monaco

The 30 most iconic wedding dresses

Frank Sinatra & Mia Farrow

Kate Middleton

William d’Inghilterra e Kate Middleton

Concludo infine con l’abito di Gwen Stefany che io ho sempre considerato favoloso soprattutto perchè si adattava perfettamente a chi lo indossava.

Gwen Stefani

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Il galateo del matrimonio: le bomboniere

Le bomboniere sono il ringraziamento che viene dato a tutti coloro che, partecipando al matrimonio, hanno offerto un regalo o una vicinanza particolarmente sentita. Inoltre è un ricordo che rimarrà ai vostri ospiti in ricordo della vostra unione.

Tradizionalmente la bomboniera è di argento, porcellana di limogès o Capodimonte, vetro di Murano o in ultimo un oggettino di Swarovsky; negli ultimi anni  pero’si sono sviluppati parecchi oggetti che vanno benissimo purchè di buon gusto.

Oggi si tende a scegliere qualcosa che abbia anche una sua utilità tipo un posacenere o un portaoggetti, un segnalibro, portaritratti, fermacarte… Dal punto di vista del galateo evitate di fare due tipi di bomboniere, ovvero quelle per gli ospiti che considerate importanti e quelli che considerati meno importanti. L’unica distinzione si fa’ nei confronti dei testimoni ed al massimo nei confronti dei genitori degli sposi. Insomma potete eventualmente variare le forme ma dovete restare sullo stesso tipo di materiale.

In generale viene donata una bomboniera a famiglia ed una a testa per le coppie di fidanzati.

Cercate di essere previdenti e acquistare qualche bomboniera in piu’ che semmai potra’ rimanere a voi o ai vostri figli come un sentito ricordo.

Secondo il bon-ton le bomboniere andrebbero consegnate entro venti giorni dal matrimonio. Di norma noi le consegniamo alla fine del festeggiamento. In ogni caso non vanno mai consegnate prima.

A coloro che non sono potuti intervenire alle nozze le bomboniere andrebbero inviate entro dieci giorni o comunque non appena tornati dal viaggio di nozze.

Ricordatevi che nella confezione della bomboniera, che dovrà essere opportunamente decorata, dovranno esserci dei confetti ( per il matrimonio sono cinque ed in ogni caso in numero dispari) ed un bigliettino con i nomi degli Sposi e la data delle nozze.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Vincenzo Monti Wedding

Ieri sera sono andata in Via Vincenzo Monti  a Milano dove si teneva la notte bianca per il Wedding. Vetrine allestite con motivi matrimoniali e tanti operatori del settore che presentavano le loro idee…

Di una in particolare mi sono innamorata, prealtro già adocchiata in Fiera a Castelbarco… Ne parlero’ dettagliatamente nei prossimi giorni. Per ora voglio postare qualche fotina fatta con il mio cellulare (mi rendo conto che la resa non è ottimale) di un paio di cosine che mi hanno colpito… Soprattutto la torta con le ciliegie 🙂 )

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Vincenzo Monti Wedding

Eva D’Angiola
logo the weddingeve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: il rosa

Il rosa suggerisce romanticismo, non si puo’ negare. Anche se puo’ sembrarvi troppo lezioso opportunamente abbinato, magari al bordeaux, puo’ risultare elegante ma anche romantico.

Certo un colore di questo tipo si presta in diversi tipi di contesto. Io lo trovo perfetto per il castello ma non vedo in realtà limiti. Anche in un contesto moderno puo’ funzionare da contrasto.

Cominciamo ovviamente dalle partecipazioni, per esempio su www.etsy.com potete trovare delle cosine interessanti:

Questa l’ho trovata su www.lightinthebox.com

Ovviamente anche i vestiti da sposa possono risultare romantici e molto chic del resto il rosa è largamente usato per gli abiti:

tumblr_m62iyjh0611rxhc01o1_500

sareh-nouri-pink-wedding-dress-sprng-2013-sophie

pink-wedding-dresses-spring-2013-015

pink-wedding-dresses-3 Pink-Wedding-Dress-10230- alita-graham-pink-wedding-dress

Passiamo alle decorazioni. Io adoro le ghirlande che, opportunamente sistemate, possono valorizzare gli ambienti dell’evento

ms_pink_pompom_garland

il_fullxfull.386876477_qdqp (1)

MaineWeddingsAldaWhitePineHotPinkGarlandCatholicFloristsMidcoastcamdenBelfastRockportBonnieHarrisonPhotography

Anche i centrotavola devono essere abbinati al tema del matrimonio, cosa ne pensate di questi?

wft1

wd104284_win09_vases395l_xl

timthumb

pink-submerged-centerpiece

mws1981_travel09_mg_9584_bahamas_xl

mwa103587_wi08_tablev_xl

mwa_spr10_cherry5_xl

mwd103565_spr08_centerpiece_xl

mwd103584_spr08_ctrpiece_01_xl

leslie-randy-realwedding-0311-426_xl

Direi che questa tavola è “esagerata” nell’allestimento, ma al tempo stesso molto suggestiva

hot-pink-garden-wedding-decors-red-roses-and-diamond-garland-acrylic-crystal-beads-wedding-centerpiece-kirmizi-guller-ve-kristallerle-suslu-dugun-masalari-kir-ve-bahce-dugunleri courtney-jose-sum11mwds107200_1478_vert

a99938_spr03_mirror_xl

a101097_win05_palepink_xl

Trovo deliziosa questa tovaglia, sembra un morbido tappeto di rose…

16887_img_4326_edit_1343333656_224

Ora pensiamo alle torte

wedding_cake_round_pink_4390

Unique-pink-wedding-cake

pretty-pink-wedding-cake

pink-wedding-cake-15

pink ombre hearts cake

pink_bridal_shower_07

6a00e550f9283e88330120a94f1d2e970b-350wi (1)

Infine la confettata, che rispetta rigorosamente il vostro colore tema…

Pink-Buffet-1024x796

Pink-crystal-wedding

Eva D’Angiola
logo the weddingeve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Idee per bomboniere: vino e liquori

Come ho già detto amo i regali che possono avere una funzione piu’ utile del semplice soprammobile; una buona bottiglia di vino o di vino liquoroso possono a mio avviso risultare davvero graditi ai vostri ospiti.

Potete tranquillamente personalizzarli con un vostro logo o addirittura la vostra immagine: ecco, magari in quest’ultimo caso serigrafata o comunque elaborata per essere discreta e magari romantica. In tal senso potete farvi aiutare da un buon grafico.

credits: donnamoderna.com

In Italia potete andare in un’azienda vinicola, oppure ci sono molte società che online provvedono a fornirvi delle bottiglie personalizzate secondo i vostri gusti. L’unico consiglio che mi sento di darvi è quello di provare comunque il prodotto prima di ordinarlo.

Di seguito qualche link:

http://www.maremmavignamia.com/bomboniere-di-vineo/

http://www.artevinum.it

http://www.agricolamatteoli.it/bottiglia-vino-bomboniera/

http://www.baccoteca.it/

http://www.winesurprise.it/bomboniere_4.html

Su questo sito potete trovare oggettistica relativa al vino:

http://www.lightinthebox.com/it/Offerte/Bomboniere_Vino_Matrimonio.html

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Wedding Cakes

Un posto sempre piu’ importante se lo sta ritagliando la torta nuziale, o come abbiamo recentemente imparato a chiamarla: la wedding cake.

La moda americana finalmente è arrivata anche in Italia da qualche anno, e finalmente anche noi possiamo sfoggiare con orgoglio torte multipiano finemente decorate. Non è ancora semplicissimo trovare pasticceri che si cimentino nell’esprimere al meglio tale arte. In ogni caso la migliore ispirazione si trova in America; sbirciando tra le pagine di Brides ne ho trovate di interessanti:

 

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Idee per bomboniere: le piantine

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoMolte volte la scelta di una bomboniera puo’ rappresentare davvero un problema. Gli invitati ci tengono molto a ricevere un “presente” a fine cerimonia ma il piu’ delle volte si ritrovano con un oggetto che altra funzione non ha che quella di essere riposta in un cassetto o al massimo in una vetrinetta insieme a tante altre bomboniere.

Personalmente amo chi sa distinguersi e soprattutto chi sa regalare qualcosa che puo’ certamente ricordare gli sposi ma che risulti anche utile a chi lo riceve.

In tal senso trovo davvero bella l’idea di regalare una piantina o dei bulbi agli invitati. Ovviamente è un regalo che deve essere previsto in un certo contesto, magari dei festeggiamenti in agriturismo o comunque in un’ambiente bucolico.

La presentazione in questo tipo di regalo è davvero importante. E’ essenziale scegliere un vaso che si armonizzi con i colori del vostro evento e che sia bello da vedere. Potete anche pensare di personalizzarlo con un vostro logo o le vostre iniziali…

Per quanto riguarda le piante: sarebbe meglio scegliere qualcosa che duri nel tempo e che non sia stagionale. Potrà essere bello per gli ospiti curare il vostro dono negli anni e ricordarsi di voi e del vostro evento…

Il vaso potete farlo personalizzare da un produttore di ceramiche mentre per la pianta vi potete servire dai numerosi garden che ormai si trovano facilmente in giro. Vi sapranno consigliare circa la pianta migliore da regalare.

Nel caso di bulbi potete optare per una confezione come quelle sotto riportate. Sarà bello per i vostri ospiti poter vedere nella stagione giusta fiorire le vostre piante e ricordarsi di voi e del vostro amore.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Abiti da sposa: rosso passione

Adoro Vera Wang! Adoro come sa combinare i colori nei suoi abiti da sposa rendendoli estremamente eleganti e stravaganti… L’altro giorno stavo guardando la collezione del 2013 e mi sono stupita parecchio nel constatare come puntasse sul rosso. Peraltro il rosso è usato molto nei matrimoni stranieri, per esempio in Cina. In Italia non so se ci sarà una sposa così stravagante da osare portarlo anche se la tendenza è quella di discostarsi dal solito bianco o avorio. Personalmente adoro gli accostamenti sul nero, prossimamente pubblichero’ qualcosa.

Vi riporto qualche modello, giudicate voi!

http://www.verawang.com

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Il rito del matrimonio: cerimonia fittizia o il rito civile in locations?

In questo periodo sto organizzando due matrimoni che hanno come tema comune la cerimonia da svolgersi in location. La differenza è che una coppia celebrerà la cerimonia fittizia mentre l’altra celebrerà il rito civile legalmente riconosciuto in loco.

Quali sono le differenze?

Innanzitutto c’è da chiarire che in Italia non si possono fare le romantiche cerimonie all’americana se non in alcuni luoghi deputati a tale scopo. La tendenza vuole che sempre piu’ coppie vogliano celebrare il solo rito civile ed i comuni si stanno adeguando attrezzando ville o luoghi suggestivi per la sola cerimonia, cio’ non contempla pero’ le spiagge.

Chi cerca invece una location dove poter celebrare il rito legalmente riconosciuto seguito dai festeggiamenti in loco si deve appoggiare alle pochissime strutture che hanno avuto il permesso, con tanto di delibera comunale, di celebrare il rito civile. Ovviamente in questo caso uscirà il sindaco o un suo delegato per celebrare la cerimonia che in genere circa un quarto d’ora ma  che a volte si puo’ anche un po’ personalizzare. Il limite sta nelle locations: in Lombardia io ne conosco circa una quindicina e non è stato affatto semplice trovarle. Queste cerimonie ovviamente hanno un costo. In genere va dai 200 ai 1000 euro – dipende dal Comune che a volte fa’ un distinguo anche tra i residenti e gli sposi provenienti da altri comuni.

credits: instablogsimages.com

L’alternativa è la cerimonia fittizia. In questo caso gli sposi, con i soli testimoni, vanno il giorno prima o la mattina stessa del matrimonio a firmare i registri in municipio (quindi formalmente si sposano) e poi celebrano una “finta” cerimonia in locations per se stessi e gli ospiti. Sempre piu’ sposi stanno prendendo in considerazione tale tipo di cerimonia che gli permette di scegliere in tutta libertà il luogo dove celebrare il rito e dove festeggiare e che gli permette anche di personalizzare, con musiche, letture, scambio di promesse etc etc la cerimonia. Emotivamente puo’ essere davvero molto impattante e quindi da tenere in considerazione anche nel caso in cui vogliate una romantica cerimonia sulla spiaggia o in un luogo a voi caro.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

My M&M’s per il matrimonio

Nuova immagine (37)Qualche mese fa’ avevo visto che già negli Stati Uniti si usava personalizzare gli M&M’S per il matrimonio… In Italia erano arrivati solo quelli personalizzabili con frasi o parole ma non con figure. Finalmente anche da noi si possono ordinare gli M&M’S che riproducono la foto degli sposi.

Peraltro si possono scegliere una serie di  combinazioni di colori ed originalissime confezioni.

Io li ho già provati: qualche mese fa’ ordinai una scatola di confettini personalizzati da regalare per un compleanno. Hanno stupito parecchio  sia il festeggiato che gli altri ospiti oltre ad essere ovviamente belli da vedere e buoni da mangiare 😉

Se volete fare qualcosa di originale sono da tenere in considerazione. Il sito è www.mymms.it

Nuova immagine (36)

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: i giochi di luce

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: fivestarholidaydecor.com

Se celebrate il matrimonio nel pomeriggio a cui seguirà una cena, o meglio una serata danzante, dovete assolutamente puntare sulle luci. Che siano artificiali, o meglio quelle soffuse delle candele, dovete allestire al meglio i vostri spazi per creare suggestive atmosfere che avvolgeranno voi ed i vostri ospiti.

Sicuramente per la cerimonia,  sia civile, fittizia o religiosa, non dovete far mancare le candele. Le candele dovranno essere riprese anche nei centrotavola, in alcuni angoli della location piuttosto che nell’allestimento della wedding cake.

Insomma che sia un matrimonio moderno piuttosto che estremamente romantico la luce dovrà avere un ruolo  da protagonista.

Non sottovalutate l’importanza anche di candelabri o di sfere, come quelle a lato, che oltre ad avere un fortissimo potere decorativo potranno, come vedete, creare una atmosfera piu’ intima.

Per esempio un lampadario sospeso ad un albero puo’ creare un angolo molto romantico:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

Delle sfere illuminate potranno anche delimitare degli spazi

O anche delle lanterne…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

Mentre si possono far scendere sui tavoli una moltitudine di luci di diverse fatture. La resa è assicurata:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: graceheppard.com

The WeddingEve

credits: bright bold beautyful.com

The WeddingEve

elizabethannedesignsstring-fifth

Guardate invece come le luci in questo caso aiutino a creare un’atmosfera fiabesca

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: tumblr.com

Possono anche essere usate per creare dei centrotavola

garland-lights-wedding-centerpiece

Le luci possono anche accentuare un’atmosfera un po’ country

il_fullxfull.313148643

Anche per una cerimonia piu’ intima piuttosto che per una festa in giardino o in terrazza potete prendere spunto

Credo che ora abbiate capito la differenza che puo’ fare un allestimento luminoso ben progettato, non sottovalutatelo!

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: il cioccolato

Delizia e debolezza di molti, perchè non pensare al cioccolato come tema base per il vostro matrimonio? E’ un colore caldo e particolare ma anche un gusto che puo’ trovare mille abbinamenti ed allora per non fare le solite cose perchè non giocarci sopra?

Possiamo trovare ispirazione dai vari gusti tipo gianduia, latte, fondente, bianco … Oppure agli abbinamenti magari con le pere, il peperoncino, caramello, caffè o le varie creme ed i frutti. E se invece ci si ispirasse al film “La Fabbrica di Cioccolato” oppure il piu’ romantico “Chocolat”… Le fonti di ispirazione sono davvero infinite.

Intanto partiamo dai colori che si possono utilizzare:

possiamo partire da un’azzurro Tiffany che sta benissimo con le note del cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: primadonnabride.co.za

Oppure i toni del verde un po’ acido

chocolate-brown-and-lime-green1

Cosa ne pensate invece del lilla e del violetto?

Chocolate-Brown-and-Lilac-Purple-Wedding

O  un piu’ romantico rosa antico 🙂

claret-and-gold1

O anche un rosa confetto va bene…

Mi piace molto anche l’abbinamento con il color prugna. Molto elegante direi…

Infine mi piace anche il piu’ sobrio ed elegante beige o avorio

Vediamo ora qualche idea per le partecipazioni… Cosa ne dite di una barretta di cioccolato?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Oppure di partecipazioni che richiamino il colore del cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: artwedding.com

Passiamo a qualche decorazione:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: etsy.com

Credo che il termine piu’ ricercato nei vari siti di matrimonio sia “Tableau Mariage”. Ed allora voglio accontentarvi…

Innanzittutto potete pensare di chiamare ogni tavolo con il nome di un gusto o un tipo di cioccolato o una combinazione di gusti… Personalmente non farei un tableau magari a forma di cioccolatino o con dei colori che seppur belli richiamino la palette sopra indicata; punterei piuttosto sui segnaposto – i favors americani – che in ordine alfabetico indicano all’invitato quale è il suo tavolo.  Del resto questo segnaposto rappresenta anche un graziosissimo regalo…

1110518_f520

edible_placecards_lg

Godivia wedding favor packaging

Wedding-Favors-Chocolate

Io li trovo deliziosi e particolari.

Invece come si potrebbe decorare la tavola?

cf05095e8552ee51eaf2dfb849ec12f1_m

cupcake centerpieces

Rehearsal Dinner1 018

wa102412_fal06_18_xl

Poi ci sono le Wedding Cake

tradiswedding com

Trovo questa torta ADORABILE, ovviamente era sul sito di Martha Stewart

Ovviamente invece della classica confettata dovrete proporre un’abbondante e fantasiosa selezione di cioccolatini… Mi raccomando cercate di pensare anche a tanta frutta da servire con il cioccolato per variare un po’ il gusto…

Screen shot 2011-05-12 at 11.27.23 AM     Screen shot 2011-05-12 at 11.27.31 AM

Infine bisognerà pensare alle bomboniere… A tal proposito la Godiva propone delle belle idee:

Ed infine non trovate bellissime queste barrette di cioccolato personalizzate?

candy-stripes

Su questo sito http://www.cioccolatinipersonalizzati.com potrete ordinarle personalizzate…

Credo che ora abbiate un po’ di ispirazioni per organizzare il vostro Matrimonio a tema.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: