Romanticismo puro!

Vi posto in anteprima qualche scatto rubato qua e là del nostro ultimo matrimonio.

E’ stato celebrato a Caronno Pertusella mentre il ricevimento si è tenuto nel meraviglioso Castello di Rossino, a Calolziocorte.

Gli sposi, giovani e molto carini, hanno voluto puntare sul romanticismo, l’eleganza ma anche la leggerezza data dai vari toni del rosa e del lilla  e dall’impiego di due disegni molto divertenti che rappresentavano gli sposi.

Il tema del matrimonio era il miele. E così abbiamo deciso di creare con gli spargimiele delle escort card da disporre in modo molto scegnografico. Riferiti al miele erano anche i tavoli e, ovviamente, le bomboniere.

Ecco cosa abbiamo realizzato:

11150444_745769175541885_4903195517800222083_n 11156316_745769232208546_6349198226916179808_n 11141181_745769382208531_3099910293612230860_n 11183361_745769525541850_6997550161351066835_n

 11139400_745769305541872_8874630398968771976_n 10423696_746024015516401_113441851648904900_n 1975097_746024105516392_3780333324786158599_n 19799_746024028849733_939636101917149572_n

11178374_746023312183138_187038012859453420_n 11161360_746023552183114_7241043515235040473_n 11173393_746023442183125_3403359854812802324_n 11150378_746023375516465_2527016687220987744_n 11128346_746023338849802_7511266286695561351_n 11071945_746023472183122_3913470622620659562_n

1510062_747854068666729_928671161932714660_n 11262364_758478330937636_2619631976406607095_n 11164809_758478310937638_6857826031356428436_n 11295682_758478284270974_7464951804956653777_n 11221713_758478297604306_517322253212955690_n 11011030_746129925505810_6530215333959840931_n 11183434_746129942172475_2216021034988472410_n 11188369_746130212172448_4929376305642334297_n

10665788_700722326713237_650233917841491564_n 11021194_709074242544712_1163312334002717680_n

Wedding Planning – Progetto – Decori e Coordinazione: The WeddingEve – Matrimoni & Eventi Milano

Allestimento floreale: Federico Vasilli – I Fiori di… (Muggiò)

Location: Castello di Rossino – Calolziocorte

Banqueting: Cattaneo Saronno

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Il Wedding Web Site

In questi giorni una deliziosa coppia di futuri sposi di New York, per i quali sto organizzando il matrimonio in Italia, mi ha fatto vedere il sito che hanno creato per il loro matrimonio. L’ho trovato stupendo! Ovviamente c’è da chiarire che sono due grafici – pertanto sono sicuramente avvantaggiati – ma questo mi ha ispirato nello scrivere questo articolo perché il Wedding Web Site è uno strumento davvero utile per tutte le coppie di sposi.

Per quanto riguarda le partecipazioni sono molto tradizionalista e legata al galateo: a mio avviso è meglio non usare il web ma la classica consegna a mano ad eccezione degli invitati lontani a cui andrebbe spedito l’invito per posta.

Quindi dobbiamo capire a cosa serve il Wedding Web Site : principalmente  a dare dettagli sul matrimonio come il programma, gli orari, le locations, indicazioni sul dress code e magari anche sui regali di nozze. Questi siti possono poi raccogliere anche alcune citazioni degli sposi, i pensieri degli amici e parenti e soprattutto foto! Foto della coppia accompagnate magari a dettagli della loro storia per far sentire più partecipi gli invitati.

Come aprire un sito? Ci sono tantissimi modi se non ci si vuole rivolgere ad un professionista:

– innanzitutto ci sono moltissimi web site che propongono la costruzione (con il pagamento di un canone) di un facile sito web online

– i più avvezzi alla tecnologia possono acquistare un dominio e dotarsi di un programma di editing (io uso Magix, conveniente e molto duttile)

– ci sono anche siti, stranieri in questo caso, dedicati proprio agli sposi che vogliono creare il proprio sito:

http://imcreator.com/, http://weduary.com/, http://www.appycouple.com/http://www.ewedding.com/

– in ultimo, ma non meno utile o frequente, potete aprire un blog. Potete usare WordPress (come Appunti di Matrimonio.com) oppure con Blogger – di Google.

Il sito deve essere creato qualche mese prima del matrimonio e puo’ essere tenuto in vita fino a qualche mese dopo, magari per raccogliere le foto e i commenti dei vostri ospiti.

Sarebbe meglio che l’indirizzo del sito contenesse il nome degli sposi pero’  ci si puo’ anche divertire: magari puo’ contenere una citazione,  una frase che lega gli sposi oppure i soprannomi che vi date possono andare bene. Ricordatevi che è una cosa molto personale e vi deve rappresentare.

Che informazioni dare?    wedding website

Prima di tutto un programma della giornata, ovvero dove si terrà la cerimonia e l’orario. Poi dove seguirà il ricevimento. Il tema dell’evento: in questo caso potete indicare anche il dress code, ovvero l’abbigliamento che suggerite agli ospiti. Per esempio per un matrimonio in stile vintage piuttosto che campagnolo è bene che gli ospiti sappiano che tipo di vestiti indossare.

Un’altra sezione può ragguagliare gli ospiti su come raggiungere le varie locations con una mappa interattiva ma anche con indicazioni sui treni, i  vari mezzi di trasporto o un accenno ad un bus shuttle noleggiato per l’evento – e quindi il punto di ritrovo – e magari indicazioni su dove pernottare per gli ospiti che giungono da lontano.

Una parte del sito può essere dedicata alla lista nozze. E’ importante far capire agli ospiti che la loro presenza sarà il primo graditissimo regalo ma se vogliono possono generosamente contribuire alla vostra lista nozze (che ultimamente si concentra sempre di più sulla luna di miele). Personalmente penso che quando non ci si appoggia ad un’agenzia specializzata in viaggi  sia una buona idea quella di costruire il proprio viaggio sul sito, in modo da rendere gli ospiti partecipi, e poi in fondo dare le indicazioni su come possono contribuire (in genere con un bonifico). Potete descrivere le varie tappe del viaggio accompagnandole da foto e dettagli.

RSVP: il galateo vuole che gli ospiti diano risposta circa la loro presenza al ricevimento. Questo in genere avviene di persona o per telefono ma non mi dispiace la possibilità che possano farlo attraverso un apposito form che trovano sul vostro sito (magari indicando anche eventuali esigenze o intolleranze alimentari che il Catering dovrà conoscere).

La storia dei fidanzati: una sezione potete dedicarla a voi stessi. Chi siete, come vi siete conosciuti e come è nato e cresciuto il vostro amore. Potete usare immagini, testi di canzoni e tutto quello che vi lega.  Alcuni fotografi offrono ai fidanzati, qualche mese prima dell’evento, una mezza giornata di sessione fotografica da tenersi in un luogo pittoresco: un bosco, il mare, la campagna o il vostro luogo preferito. Le foto rappresenteranno la fase del fidanzamento e saranno belle da vedere ed arricchiranno il sito.

In ultimo potete dedicare una sezione alle FAQ: domande e risposte che secondo voi potrebbero interessare i vostri ospiti. Per esempio perché proprio in quella chiesetta o perché avete scelto quel tema per il ricevimento.

Per ora non mi viene in mente altro ma se avete suggerimenti per arricchire l’articolo sono bene accetti!

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Bomboniere con monogramma

Per chi ama personalizzare tutto è molto graziosa l’idea di decorare le proprie bomboniere, i portaconfetti e tutti gli accessori del matrimonio con il vostro monogramma. Peraltro puo’ risultare anche estremamente elegante. Per esempio alcuni portaconfetti:

Ruffly and Romantic

Cosa ne dite di questi coni portaconfetti? A me piacciono molto…

Poi abbiamo i biscotti confezionati singolarmente da offrire come dono agli ospiti:

E poi diverse scatoline rilegate con il vostro logo

Nonchè, ovviamente le partecipazioni

Cosa ne pensate di queste tortine singole come regalo per i vostri ospiti? Io le trovo molto originali

E ancora delle tortine nel buffet di dolci…

Ovviamente dovete curare l’estetica del vostro monogramma, creando un intreccio molto elegante delle vostre iniziali. Dovranno sposarsi bene anche i colori che devono essere abbinati a quelli della cerimonia. Vi posto qualche esempio:

Le possibilità sono infinite. Sta a voi metterci la fantasia e la creatività! Oppure potete rivolgervi ad un bravo grafico 🙂

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: il rosa

Il rosa suggerisce romanticismo, non si puo’ negare. Anche se puo’ sembrarvi troppo lezioso opportunamente abbinato, magari al bordeaux, puo’ risultare elegante ma anche romantico.

Certo un colore di questo tipo si presta in diversi tipi di contesto. Io lo trovo perfetto per il castello ma non vedo in realtà limiti. Anche in un contesto moderno puo’ funzionare da contrasto.

Cominciamo ovviamente dalle partecipazioni, per esempio su www.etsy.com potete trovare delle cosine interessanti:

Questa l’ho trovata su www.lightinthebox.com

Ovviamente anche i vestiti da sposa possono risultare romantici e molto chic del resto il rosa è largamente usato per gli abiti:

tumblr_m62iyjh0611rxhc01o1_500

sareh-nouri-pink-wedding-dress-sprng-2013-sophie

pink-wedding-dresses-spring-2013-015

pink-wedding-dresses-3 Pink-Wedding-Dress-10230- alita-graham-pink-wedding-dress

Passiamo alle decorazioni. Io adoro le ghirlande che, opportunamente sistemate, possono valorizzare gli ambienti dell’evento

ms_pink_pompom_garland

il_fullxfull.386876477_qdqp (1)

MaineWeddingsAldaWhitePineHotPinkGarlandCatholicFloristsMidcoastcamdenBelfastRockportBonnieHarrisonPhotography

Anche i centrotavola devono essere abbinati al tema del matrimonio, cosa ne pensate di questi?

wft1

wd104284_win09_vases395l_xl

timthumb

pink-submerged-centerpiece

mws1981_travel09_mg_9584_bahamas_xl

mwa103587_wi08_tablev_xl

mwa_spr10_cherry5_xl

mwd103565_spr08_centerpiece_xl

mwd103584_spr08_ctrpiece_01_xl

leslie-randy-realwedding-0311-426_xl

Direi che questa tavola è “esagerata” nell’allestimento, ma al tempo stesso molto suggestiva

hot-pink-garden-wedding-decors-red-roses-and-diamond-garland-acrylic-crystal-beads-wedding-centerpiece-kirmizi-guller-ve-kristallerle-suslu-dugun-masalari-kir-ve-bahce-dugunleri courtney-jose-sum11mwds107200_1478_vert

a99938_spr03_mirror_xl

a101097_win05_palepink_xl

Trovo deliziosa questa tovaglia, sembra un morbido tappeto di rose…

16887_img_4326_edit_1343333656_224

Ora pensiamo alle torte

wedding_cake_round_pink_4390

Unique-pink-wedding-cake

pretty-pink-wedding-cake

pink-wedding-cake-15

pink ombre hearts cake

pink_bridal_shower_07

6a00e550f9283e88330120a94f1d2e970b-350wi (1)

Infine la confettata, che rispetta rigorosamente il vostro colore tema…

Pink-Buffet-1024x796

Pink-crystal-wedding

Eva D’Angiola
logo the weddingeve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Save the Date

Sono appena tornata da un meraviglioso viaggio a New York. Non nascondo di aver amato la città, la sua popolazione ma anche gli usi e costumi americani, soprattutto nel campo del matrimonio.

Ho avuto anche modo di conoscere di persona la deliziosa coppia di sposi americani per i quali sto organizzando il matrimonio in Italia e mi hanno aggiornato appunto sulle loro “usanze”.

Tra le varie cose mi ha incuriosito il “save the date”. Di fatto si usa, non appena si è decisa la data del matrimonio, di mandare una comunicazione scritta – che sembra una partecipazione ma non lo è – in cui si informano i futuri ospiti di tenersi “liberi” per una certa data. La partecipazione come di consueto verrà poi inviata due/tre mesi prima delle nozze con i vari dettagli.

E’ utile soprattutto nel caso in cui la cerimonia venga celebrata durante un “ponte” dove molti invitati potrebbero, inconsapevoli del matrimonio, prenotarsi un viaggio oppure nel caso dobbiate invitarli in un luogo lontano e debbano quindi organizzarsi per gli spostamenti.

Ovviamente la veste grafica deve essere attinente a quella del resto del ricevimento ma puo’ anche essere divertente e riprodurre in modo gogliardico le foto degli sposi.

Guardate cosa ho trovato in giro per la rete:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

 

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

La vostra storia dietro un invito

S (1)

Ho già scritto di questo argomento ma ci voglio ritornare  perchè lo considero di estrema importanza nell’organizzazione di un matrimonio…

Come ho piu’ volte ribadito il matrimonio deve parlare degli Sposi, deve esprimere la loro personalità, la loro storia ma deve anche stupire gli ospiti per la cura e la creatività. Pertanto considero basilare  la veste grafica dell’evento che, in quanto unico, deve potersi sempre distinguere.

Pensate di avere un coordinato di partecipazioni, menu, tableau mariage, biglietti di ringraziamento studiati e creati appositamente per voi che raccontino ai vostri ospiti chi siete, cosa amate e che diano un filo conduttore al vostro evento. E’ un lavoro che richiede particolare cura ma la resa è garantita.

Immedesimatevi nei vostri ospiti che riceveranno una partecipazione con una grafica che suggerisce il tema e mood dell’evento. Credo che possa essere molto divertente anche per loro che non si ritroveranno a sbuffare, come di solito avviene, davanti al solito e piatto invito che preannuncia un matrimonio.

Un altro aspetto da tenere in considerazione sono i materiali. Siamo abituati al largo uso della carta di un certo pregio, un certo spessore e invariabilmente bianco o avorio o al massimo qualche colore pastello… In Italia non si è ancora abituati all’esclusivo uso del colore, delle immagini, della grafica ma la tendenza punta in quella direzione. Così come per i materiali: ho trovato estremamente interessante l’uso del plexiglas che dona anche un certo valore alla partecipazione e che puo’ essere conservata ne piu’ ne meno di una bomboniera…

Ho avuto modo di conoscere come lavora un famoso creativo che si è affermato nel mondo Wedding col nome di DiZeta che partendo dalle idee, dalla storia e dai desideri degli Sposi sviluppa un progetto ad hoc ed esclusivo che non verrà mai replicato per nessun’altro. Credo che sia altamente gratificante per una coppia avere un prodotto unico che li rappresenti.

E’ sicuramente da tenere in considerazione per chi ama distinguersi, ma anche per chi è così romantico da voler avere un qualcosa di tangibile che racconti il proprio amore.

Sotto vi riporto alcuni progetti di DiZeta, se volete contattarli potete andare sul sito www.DiZeta.eu

A (1)

DiZeta

H (1)

DiZeta

L (1)

DiZeta

M (1)

DiZeta

 P (1)

DiZeta

  U (1)

DiZeta

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Matrimoni ed Eventi

logo the weddingeve

info@theweddingeve.it

Love in the Big Apple

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoDopo aver parlato alla giornalista Chiara Besana di “Oggi Sposi” del  progetto presentato allo IED – Istituto Europeo di Design – mi piace l’idea di poterlo pubblicare sul Blog.

Riassumo in poche righe il progetto: si trattava di partire da una partecipazione  creata dall’innovativa  DI ZETA sul tema di New York,  con le sue note moderne e dinamiche, e sui toni del colore arancione, il preferito della sposa. La Partecipazione ovviamente fungeva da “biglietto da visita” dell’evento ed il compito consisteva nel progettare tutta la scenografia in linea con la veste grafica data appunto dagli inviti.

Sia la cerimonia che i festeggiamenti si dovevano tenere presso le Officine del Volo  di Milano ( a tal proposito ho scritto un articolo un paio di mesi fa’ ) con le sue ambientazioni industriali ma di indiscutibile fascino.

L’idea è stata quella di creare diverse atmosfere, per ogni momento dell’evento, che facessero sentire gli sposi e gli ospiti  immersi nella dinamismo ma anche nel romanticismo della città di New York. Tutto cio’ legato a dei film sulla grande mela che hanno ispirato e scandito i vari momenti. Pertanto sono partita dalle atmosfere romantiche del film “Autumn in New York”  e Central Park in autunno per la cerimonia per proseguire con Sex & the City (serie e film), con le sue atmosfere glamour e dinamiche, per l’aperitivo e la cena. Ho concluso con il dopocena ispirandomi al film “Serendipity” ed alle sue magiche e romantiche atmosfere in una Central Park illuminata di sera.

Love in the Big Apple – Progetto IED

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Matrimonio a tema: le farfalle

Il tema della farfalle è sempre molto richiesto. Ovviamente si presta meglio per eventi organizzati in primavera che prevedano se non il pasto quantomeno l’aperitivo all’aperto. A mio parere se si sceglie un tema per il matrimonio o comunque per un evento in generale bisogna essere fedeli al tema scelto e richiamarlo in ogni aspetto.

Quindi partiamo con le partecipazioni e cerchiamo qualche ispirazione:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Dopo aver scelto il tema, il colore ed anche le partecipazione dobbiamo trarre ispirazione per le decorazioni:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Se siete proprio patite delle farfalle sarebbe bello riprenderle anche sul vestito:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

…e nel bouquet:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Passiamo ora al “tableau Mariage” o comunque i segnaposto:

Alcuni li potete trovare in questo articolo. Altri possono essere questi:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Le farfalle sopra nascono come decorazione ma al posto dei messaggi si possono tranquillamente inserire i nomi dei tavoli e degli invitati…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Bene, ora che abbiamo trovato ispirazione per i segnaposto pensiamo alla decorazione per la tavola, ovvero i centrotavola:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Ci sono anche i “favor” o comunque i regali per gli ospiti di cui tener conto:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Infine vediamo la torta o comunque i dolci di accompagnamento:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

 

6a0120a5c8d9a9970c013480ccd8c3970c-400wi

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Organizzate il vostro matrimonio: le scadenze

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Parliamo delle tempistiche per organizzare il vostro giorno piu’ importante.

Se non volete avvalervi di un Wedding Planner ( che oltre a seguirvi nell’organizzazione di ogni singolo momento del vostro evento vi aiuterà a realizzare un matrimonio disegnato su di voi, sulla vostra personalità e le vostre esigenze) dovrete tener conto di molti aspetti dell’organizzazione in prima persona.

Qui di seguito voglio riassumervi lo scadenziario in modo che non siate impreparati (a breve postero’ anche l’agenda del matrimonio).

Prendete nota!

UN ANNO PRIMA:

Vale la pena iniziare a decidere data e luogo del matrimonio.  Se vi sposate in chiesa informatevi con il parroco delle modalità del corso di prematrimoniale. Da questo punto inizierà tutto il giro di documenti. Diversamente cominciate a contattare il Comune.

NOVE – DIECI MESI PRIMA:

Ormai dovreste aver deciso la data, pertanto informatevi sui documenti da presentare per le pubblicazioni di matrimonio.

Dovreste aver anche deciso quale è il luogo del ricevimento altrimenti muovetevi subito: i posti piu’ esclusivi sono prenotati molti mesi prima.

OTTO – NOVE MESI PRIMA:

Avete fissato data e luogo della cerimonia ed avete pensato alla location per il ricevimento  ed eventualmente alla ditta di Catering o Banqueting pertanto è giunto il momento di fare due conti: dovete aver ben presente il budget del matrimonio e valutare quante persone invitare nonché quanto destinare alle varie voci di spesa (ricevimento, abiti, partecipazioni, fiori, fotografo).

SETTE – OTTO MESI PRIMA:

Per quanto riguarda la cerimonia bisogna cominciare a farsi un’idea di come vorreste che si svolgesse pertanto dovreste decidere chi sono i testimoni, che tipo di allestimento floreale volete, il fotografo etc etc…

E’ il momento giusto anche per cercare l’abito da sposa.

Definite la lista degli invitati in modo da poter passare il numero  alla Location ed al Banqueting.

CINQUE – SEI MESI PRIMA:

Le cose piu’ importanti sono state decise pertanto potete dedicarvi alla scelta della Lista Nozze e potete prendere accordi con il fotografo ed il fiorista (che avrete scelto nel frattempo).

Scegliete le bomboniere.

Scegliete il tipografo, il tipo di partecipazione e scegliete la destinazione del viaggio di nozze.

 TRE – QUATTRO MESI PRIMA:

Verificate che tutto proceda senza intoppi (abiti, location, banqueting, fiori, partecipazioni, musica, fotografo, bomboniere etc etc) .

Controllate che i documenti del vostro viaggio di Nozze siano a posto in particolare il passaporto ed eventuali vaccinazioni richieste per le vostre mete.

DUE – TRE MESI PRIMA:

E’ ora di ordinare gli anelli.

Fate stampare le partecipazioni e distribuitele. A mano quelle delle persone che abitano nella vostra città mentre dovrete spedire quelle per gli ospiti lontani.

Pensate all’auto per la cerimonia e chi vi accompagnerà in chiesa.

Incontrate il fotografo per definire i dettagli del servizio.

Se non trascorrete la prima notte a casa provvedete a scegliere un hotel e prenotare una camera.

Prendete accordi con il fiorista riguardo l’allestimento del luogo del ricevimento e della chiesa.

Scegliete il truccatore ed il parrucchiere e concordate i dettagli.

UNO – DUE MESI PRIMA:

Definite con il ristorante o il Banqueting il menu per il ricevimento. Definite con la tipografia la stampa dei menu se questo servizio non è compreso tra quelli offerti dal ristoratore.

Concordate con il parroco le letture per la cerimonia e fate stampare dal tipografo i libretti per la chiesa.

Scegliete i regali per i testimoni ed i genitori.

Controllate che tutti i documenti necessari per il matrimonio siano a posto.

DUE – TRE SETTIMANE PRIMA:

Ritirate fedi e vestiti.

Chiedete agli invitati che non lo hanno ancora fatto conferma della loro partecipazione.

Chiudete in modo definitivo la lista degli invitati. Non fatevi scrupoli a chiamare tutti. Il Ristoratore chiederà un numero preciso di invitati da confermare che invariabilmente saranno anche quelli che pagherete.

Festeggiate il vostro addio al nubilato/celibato.

L’ultimo giorno prima del congedo matrimoniale (vi spettano 15 gg per legge) organizzate un piccolo rinfresco per i colleghi e cogliete l’occasione per distribuire un sacchettino con i confetti.

QUALCHE GIORNO PRIMA:

Ormai tutto dovrebbe essere stato organizzato e controllato. Quindi bando allo stress e pensate a voi stesse. Andate in una SpA o cercate di distrarvi con qualche attività a voi cara. Dovrete arrivare all’altare al massimo della tranquillità per potervi godere il momento del vostro matrimonio.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Partecipazioni personalizzate e divertenti

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

In questi giorni mi sono imbattuta in un’idea davvero carina per sposi spiritosi e che vogliono personalizzare il loro matrimonio con un tocco di ironia.
Sono delle partecipazioni che rappresentano la caricatura degli sposi. Quella che ho io e che vi riporto sul blog è di colore argento ma credo che anche carta e carattere si possano personalizzare.

Peraltro mi hanno detto che l’artista in questione provvede anche ad intervenire al matrimonio ed a realizzare caricature della cerimonia, della festa e degli ospiti. Sicuramente qualcosa di diverso e particolare e poi perchè magari non inserire una di queste immagini, oltre che nella partecipazione, anche nei biglietti di ringraziamento? Da tenere in considerazione per distinguersi.

Per info potete contattare:

ZAMA DI MANGANO Snc

Via Alessandrini 6 – 20090 Trezzano Sul Naviglio (MI)

tel: 02 4451383

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Romantico pizzo

Romantico pizzo.

Per le future spose che amano il pizzo, non solo nel vestito…

Temi per il matrimonio: romantico pizzo

Si sta avvicinando il periodo dei matrimoni e, sono sicura, molte staranno cercando freneticamente idee per il proprio matrimonio. Questo post lo dedico alle “romantiche” e cosa c’è di piu’ romantico e retro’ del pizzo? Eccovi qualche idea:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: michelle made me

Cominciamo con un po’ di ghirlande. Questi cuori li ho trovati sul sito “Michelle made me” e sono molto semplici da fare. Si tratta di cuori fatti in pizzo e servono: forbici, pizzo, una tagliapasta per biscotti a forma di cuore, della colla vinilica, un pennello, ago e filo, coltellino affilato. Con il pennello stendete un buon strato di colla sul bordo esterno del taglia pasta. Coprite il tagliapasta con il pizzo fino a fare incontrare i due lembi. Passare con il pennello ancora della colla sul pizzo e lasciare asciugare. Poi con un coltellino molto affilato aiutatevi a tirare fuori la forma di pizzo dal taglia pasta. E’ probabile che dopo con le mani dovrete ridare un po’ la forma del cuore, ma non è difficile. Dopo averne creati un po’ potete usare un filo per creare una ghirlanda.

Continuiamo con altre immagini di ghirlande:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credit: Martha Stewart

The WeddingEve - Wedding Planner Milano
credits: flickr
The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credit: etsy

Le partecipazioni…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Poi ci sono i segnaposto:

per fare questi bisogna piegare due centrini tondi dal diametro di circa 5 cm a metà. Bisogna poi incollare le due metà superiori dei due centrini al cartoncino in modo che resti in piedi, come in figura:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

lace_placecards

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: theweddingofmydreams.co.uk

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: theweddingofmydreams.co.uk

O il tableau de mariage

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Portacandele

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Centrotavola

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Parliamo di Wedding Cake

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

…concludiamo con gli omaggi per gli ospiti…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Ora non avete piu’ scuse. Se vorrete organizzare il vostro matrimonio con il tema del pizzo le ispirazioni non vi mancano!

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

PartecipiAmo

Immagine

(Foto dal sito: http://www.tgkdesigns.com/)

Oggi navigavo per siti americani, un meraviglioso connubio di idee innovative. Certo c’è da dire che sono mille anni avanti a noi. A volte al limite, se non davvero, del pacchiano… In generale pero’ il matrimonio da loro è vissuto davvero in maniera innovativa. Grazie al cielo qualche idea sta arrivando anche in Italia e diversamente da una volta il matrimonio da noi non è piu’ visto come quel lunghissimo ed agghiacciante pranzo di mille portate con gli ospiti seduti al tavolo per ore ed ore che potevano, al massimo, stupirsi dei centrotavola o la bravura del cantante del pianobar. La qualità del matrimonio era alla fine misurata dal numero di portate e dalla bontà di esse. Oddio cosa da non sottovalutare ma è davvero limitativo ridurre la qualità di una giornata così importante al menu.

Ma non divaghiamo. Davo un’occhiata al sito di Martha Stewart (una guru nel settore) ed ai suggerimenti per come affrontare il grande giorno subito dopo aver deciso di sposarsi.

E da dove si comincia? Ovviamente dalle partecipazioni!

Io sono fermamente convinta che il matrimonio debba essere un evento e come tale debba essere organizzato. Non ho nulla contro i matrimoni intimi o semplici, anzi! Ricordo che il piu’ bel matrimonio a cui ho partecipato non è stato quello fatto in una villa fiorentina con 200 ospiti a pranzo a cui si aggiungevano altri 200 ospiti a cena (francamente una faticaccia) ma un ricevimento di nozze a cui ho partecipato in Francia organizzato nella palestra del paese. Nella sua semplicità era  organizzato nei minimi particolari con una cura del “tempo” dell’ospite talmente spiccata che ancora oggi a distanza di anni lo ricordo.

Questo per dire che non importano le dimensioni ma qualsiasi cosa si faccia deve essere curata e possibilmente con un filo conduttore. Per questo, tornando alle partecipazioni, sono convinta che esse debbano da subito comunicare il tono del matrimonio, il tema. E come? Basta la veste grafica. Da un  cartoncino avorio con scritta corsivo color seppia mi aspetto sicuramente un evento formale mentre se puntiamo su colori, immagini legate alla coppia o al tema del matrimonio daremo un’idea di  che tipo di ricevimento daremo. E se riuscirà ad essere curato ed anche un po’ diverso dal solito, insomma cucito sulla nostra coppia,  allora saremo sicuri di stupire i nostri ospiti che ricorderanno ”l’evento” e non il pesantissimo pasto che ci accingiamo ad offrire.

Quindi torniamo alle partecipazioni. Ovviamente oltre al formalissimo cartoncino consegnato a mano o per posta mi ha stupito di leggere che in America danno anche dei party per annunciare l’evento. Certo, si potrebbe pensare ai party di fidanzamento cose che in Italia direi che mancano o che comunque sono rarissime. Credo che ci vorrà ancora un po’ perché queste cose arrivino da noi. Ma ci sono anche altri modi per comunicare l’evento. A me piace molto la formalità dell’invito stampato ma non sottovalutiamo le mail, i siti web, addirittura i cd (come ha fatto una mia amica); non trascuriamo le partecipazioni e cominciamo a stupire da quelle o quantomeno cominciamo ad incuriosire i nostri ospiti che magari non si metteranno una mano sulla fronte, come di solito succede – oddio a me no perché AMO i matrimoni – pensando alla giornata che li attende, ma che forse saranno incuriositi dall’evento a cui parteciperanno…

Ho tante idee in realtà in tal senso ma ve ne parlero’ nei prossimi giorni.

Eva

The WeddingEve – Wedding Planning Milano